coinvolti freeriders

Valanga in Val d’Aosta, tre vittime e cinque feriti in val Veny

(ANSA)

1' di lettura

Due valanghe hanno colpito oggi la Valle d’Aosta. Pesante il bilancio della prima, caduta poco prima delle 13 in Val Veny, nel comune di Courmayeur: tre morti e cinque feriti, uno dei quali in gravi condizioni, secondo quanto comunicato dalla Guardia di Finanza. L'evento si è verificato in un canalone dove si pratica il fuoripista nella zona del Plan de la Gabba-La Visaille. Una seconda valanga è avvenuta al Colle San Carlo, tra La Thuile e Morgex, e ha travolto una coppia di scialpinisti, individuati e tratti in salvo dalle guide del Soccorso alpino.

I feriti che si trovano al pronto soccorso dell'ospedale Parini di Aosta sono cinque. Uno, che non è stato identificato, è grave ed è ricoverato in rianimazione in prognosi riservata per un politrauma. Gli altri (due belgi e due italiani) sono in fase diagnostica. In val Veny sono giunti due elicotteri della protezione civile valdostana che hanno portato in quota due medici del 118 e numerose guide alpine con le unità cinofile. Alle operazioni partecipa anche la Guardia di finanza di Entreves.

Loading...

I primi ad intervenire dopo il distacco della valanga sono stati alcuni sciatori 'freeriders' che si sono messi a scavare nella neve per cercare eventuali persone rimaste sepolte. Nella zona sono stati segnalati molti accumuli di neve, in particolare nei canaloni, a causa del vento che ha soffiato in quota nelle ultime ore. Il pericolo valanghe è ”marcato” (indice 3 su una scala di 5 punti) a causa della neve fresca e della neve ventata.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti