RETAIL

Valmontone investe 15 milioni per restyling, nuovi negozi e un centro-servizi

Il cantiere è partito ad agosto. L’ampliamento di 6mila mq, prevede 20 nuove insegne e un centro medico polifunzionale. L’apertura al pubblico è prevista a settembre 2021

di Laura Cavestri

default onloading pic

Il cantiere è partito ad agosto. L’ampliamento di 6mila mq, prevede 20 nuove insegne e un centro medico polifunzionale. L’apertura al pubblico è prevista a settembre 2021


3' di lettura

Ha preso il via, ad inizi agosto, il cantiere per la fase 4 di ampliamento del Valmontone
Outlet, il centro gestito da Promos1 e di proprietà di DWS2 per conto del fondo immobiliare Grundbesitz Europa. Un investimento da 15 milioni di euro. Inaugurato nel 2003, il Centro si trova a soli 40km da Roma ed è posizionato strategicamente a ridosso dell’autostrada A1 Roma/Napoli. Attualmente si sviluppa su una superficie di 40mila metri quadrati che ospita 180 punti vendita e una food court. Il nuovo ampliamento porterà i mq a 46mila e i punti vendita ad oltre 200.

Valmontone Outlet che, dall’apertura ad oggi ha registrato oltre 90 milioni e 400 mila visitatori, con i 7,4 milioni rilevati nel 2019, è il più frequentato Factory Outlet italiano, nonché uno tra i più visitati anche a livello europeo. L’estensione permetterà alla struttura di raggiungere un’ importante estensione e un’offerta merceologica (fashion, design, casalinghi ed elettronica) tra le più variegate rispetto agli altri player del settore.

Loading...

Il progetto

Un progetto, il 2° nato dalla sinergia tra DWS e Promos (nel 2016 era stata inaugurata la food court – la prima in un outlet italiano), che non solo aumenterà il valore del Centro ma rappresenterà anche una grande opportunità di sinergia con il territorio.Il cantiere, posizionato nella zona esterna (ingresso Est), si concluderà nel 2021 e vedrà l’inaugurazione della nuova area nel 2° semestre.
La nuova area, che si estende su una superficie di 6 mila mq e che incrementerà del 20% l’attuale, accoglierà 20 nuove insegne, con un mix merceologico complementare a quello attualmente presente, e nuove zone verdi piantumate con specie autoctone.
Con un investimento complessivo di 15 milioni di euro – investimento ancor più notevole considerando l’impatto del Covid period sul settore retail – questo intervento edilizio si posiziona come uno tra i più rilevanti, in Italia, nel 2020.

«Valmontone Outlet è per il nostro gruppo un asset molto importante e strategico e questo nuovo progetto ne è laconferma – ha dichiarato Giuseppe Colombo, Head of Real Estate Italia DWS –. Nonostante lo scenario complesso che stiamo vivendo e in un contesto di business così sfidante, infatti, abbiamo deciso di intraprendere comunque la strada dello sviluppo, incentivati anche degli ottimi risultati che il Centro ha sempre e costantemente registrato. Numeri eccezionalmente positivi confermati, sin da subito, alla riapertura post lockdown e tutt’oggi ancora in crescita».

Architettura innovativa e un centro servizi

L'architettura – a cura dello studio Lombardini 22 – sarà moderna e accogliente, molto differente dalle tipiche costruzioni caratteristiche degli outlet, e sarà evidenziata, fin dall’ingresso, dal suggestivo portale per poi svilupparsi, lungo le vie del Centro, con pensiline in legno, ampie zone porticate, grandi vetrine e rigogliosi spazi verdi.Non solo. Per la prima volta in Italia – in un Outlet – ci sarà un’area dedicata ad un centro servizi: l’ampliamento, infatti, comprenderà mille mq destinati ad un centro medico polifunzionale.
«Questa operazione – ha dichiarato Filippo Maffioli, Amministratore Delegato Promos – ha l’obiettivo di posizionare Valmontone Outlet come un centro d’eccellenza a livello italiano e offrire ai visitatori un livello di ospitalità molto elevato, sia per la location più d’appealing e per un’offerta merceologica ancora più ampia ma, soprattutto, per la possibilità di usufruire di servizi medici in loco».

Il nuovo ampliamento sarà, inoltre, completato da 200 posti auto coperti e da 1 nuovo ristorante con terrazza che andrà ad arricchire l’offerta gastronomica già presente e, attualmente, composta da 13 punti ristoro.
Un piano di espansione che ha voluto tenere conto anche dell'importante rapporto con il territorio che da sempre rappresenta un asset importante per Valmontone Outlet e valorizzarlo il più possibile, partendo dall’opportunità di offrire servizi polifunzionali di prima necessità, ma anche andando ad aumentarne l’indotto, creando oltre 100 nuovi posti di lavoro che vanno a sommarsi agli oltre 1.200 già impiegati attualmente, tra dipendenti diretti ed indiretti.

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati