ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBiotech

Valneva corre a Parigi, nuovi finanziamenti dai fondi Usa

L'accordo aumenta di 40 mln dollari la linea di finanziamento esistente. La società avrà l’accesso immediato a 20 mln, gli altri 20 saranno disponibili se ottiene il via libera per il vaccino contro il Covid-19 in Europa

di Giuliana Licini

(Reuters)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Valneva corre alla Borsa di Parigi, sulla spinta dei nuovi finanziamenti ottenuti dai fondi Usa. Il titolo della biotech francese, specializzata nei vaccini,segna una delle performance migliori del listino. Valneva ha siglato un accordo per permette di aumentare di 40 milioni di dollari la linea di finanziamento esistente con i fondi statunitensi Deerfield Management Company e OrbiMed. L’aumento dell’intesa, che inizialmente riguardava 60 milioni di dollari, darà a Valneva l’accesso immediato a 20 milioni di dollari e altri 20 milioni saranno disponibili se la società ottiene il via libera per immettere sul mercato in Europa il suo vaccino contro il Covid-19, ha spiegato Valneva in un comunicato.

«I finanziamenti aggiuntivi saranno investiti in R&S e nella preparazione del lancio commerciale del candidato vaccino contro la chikungunya, VLA1553», ha precisato la società. La chikungunya è una malattia virale, caratterizzata da febbre e forti dolori, che viene trasmessa all’uomo da zanzare infette. Il tasso di interesse del prestito resta invariato e il periodo in cui i pagamenti sono limitati agli interessi è stato prolungato fino al terzo trimestre 2024, mentre il prestito arriverà a scadenza nel primo trimestre 2027, ha inoltre indicato la Valneva. La società ha anche annunciato, in un altro comunicato, che il candidato vaccino contro la malattia di Lyme, sviluppato assieme a Pfizer, ha dato risultati positivi nei test di fase 2 relativi all’età pediatrica su partecipanti tra 5 e 17 anni. La malattia di Lyme è un'infezione trasmessa dalle zecche. Al rash cutaneo iniziale possono seguire, dopo settimane o mesi, alterazioni neurologiche, cardiache o articolari.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti