gioielli

Van Cleef & Arpels, in mostra a Milano 400 preziosi d’archivio

Fino al 23 febbraio 2020 Palazzo Reale ospiterà «Van Cleef&Arpels: il Tempo, la Natura, l’Amore» , un excursus nella storia del marchio di alta gioielleria francese che oggi è presente in tutto il mondo con le sue boutique

di Marta Casadei

2' di lettura

Nel buio dell’allestimento brillano le vetrine: sono illuminate da diamanti e pietre preziose, a loro volta declinati in uccelli dalle piume colorate (che in realtà sono spille) e collane composte da piccole, dettagliatissime, foglie in smeraldo, ma anche da bracciali impreziositi da teste di leone con gli occhi di smeraldo e ballerine danzanti fatte di oro, zaffiri, rubini, diamanti. E poi orologi e oggetti impreziositi non solo dalle pietre, ma anche da meccanismi d’avanguardia.

La prima mostra della maison in Italia

Loading...

Il colpo d’occhio è sicuramente ad effetto, ma la mostra «Van Cleef&Arpels: il Tempo, la Natura, l’Amore», in allestimento a Palazzo Reale fino al 23 febbraio prossimo e a ingresso libero, richiede al visitatore di andare oltre la prima, inebriante, impressione.

L’intenzione, infatti, non è quella di offrire una vetrina “statica” sulla bellezza dei preziosi - circa 400 tra gioielli, orologi, bozzetti e oggetti creati dal 1906, anno della fondazione di Van Cleef & Arpels, ad oggi - ma di raccontare una produzione che, pur sembrando senza tempo, è, di fatto, l’espressione di periodi storici, artistici e culturali diversi.

È la prima volta che la maison francese, che dal 1999 fa parte del gruppo Richemont, conglomerato elvetico del lusso con un peso importante nel segmento gioielleria e orologeria, allestisce una mostra in Italia.

Gioielli, VanCleef& Arpels racconta la sua storia con una mostra evento a Palazzo Reale

Gioielli, VanCleef& Arpels racconta la sua storia con una mostra evento a Palazzo Reale

Photogallery25 foto

Visualizza

Ha scelto Milano e Palazzo Reale con uno scopo preciso, quello di aprire i propri archivi al grande pubblico - ha spiegato Nicolas Bos, ceo e presidente dell’azienda - per r iportare l’attenzione sulla gioielleria che non solo è un settore economico in crescita, ma in passato era protagonista, al pari delle arti applicate o dell’architettura, delle esposizioni universali in tutto il mondo. Il dialogo tra Van Cleef & Arpels, alla ricerca di progetti espositivi di alto livello, Palazzo Reale e Comune di Milano è cominciato anni fa: «Quando si parla di arte, cultura, formazione, è il posto giusto», ha detto Bos.

I gioielli «timeless» interpretano il loro tempo

La mostra, che ruota attorno a t re pilastri dell’heritage e della filosofia di Van Cleef & Arpels: il tempo, la natura e l’amore, è c urata dall’italiana Alba Cappellieri, direttrice del Museo del Gioiello di Vicenza: «Ci siamo conosciuti anni fa e abbiamo collaborato più volte. Apprezzo molto il fatto che ci abbia offerto una prospettiva diversa sulla maison e sulla sua storia, raccontando non solo i gioielli ma soprattutto i valori », ha detto Bos.

Cappellieri ha scelto di “decodificare” l’universo di Van Cleef & Arpels utilizzando i cinque valori definiti da Italo Calvino nelle «Lezioni americane»: leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità. «Mi ha impressionato come, leggendo i testi, ho notato connessioni “naturali” e profonde con queste parole chiave », ha detto Bos. Che, come Alba Cappellieri, tra i tanti pezzi in mostra predilige la collana Zip: un pezzo iconico, realizzato in oro e pietre preziose nel 1951, su “suggerimento” della duchessa di Windsor che, alla fine degli anni Trenta, instillò in a Renée Puissant, direttrice artistica della maison e figlia della coppia fondatrice, l’idea di un gioiello ispirato alla chiusura lampo.

La mostra è stata organizzata in collaborazione con la Fondazione Cologni dei mestieri d’arte, che da anni lavora con il gruppo Richemont.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti