Nuova struttura

Varianti, al via la rete per il sequenziamento

Punterà a sequenziare il 5% dei tamponi positivi nei periodi ad alta circolazione del virus e il 20% in quelli a bassa circolazione

di Marzio Bartoloni

(Adobe Stock)

2' di lettura

L’obiettivo è quello di non farsi sfuggire le varianti del virus, prima tra tutte la temuta mutazione «Delta» (l’ex indiana) che è più contagiosa e riduce, anche se di poco, la difesa dei vaccini.

Per farlo la nuova rete italiana per il sequenziamento appena annunciata dall’Istituto superiore di Sanità punterà a sequenziare il 5% dei tamponi positivi nei periodi ad alta circolazione del virus e il 20% in quelli a bassa circolazione.

Loading...

Un salto in avanti importante rispetto alla media tenuta finora dai laboratori regionali coordinati sempre dall’iss che nel periodo da fine dicembre a maggio scorso hanno garantito il sequenziamento di solo l’1% dei tamponi positivi.

L’idea è quella di una struttura permanente per gestire questa e le future emergenze infettive. La rete, promossa dal ministero della Salute con un finanziamento strutturale (si dovrebbe partire con circa 14 milioni di euro) sarà composta, per la parte relativa al sequenziamento, dai laboratori di microbiologia di riferimento regionale, dai laboratori di sanità militare, dai laboratori di microbiologia a supporto identificati all'interno di ogni Regione e si avvarrà del contributo di centri ad alta capacità di sequenziamento.

Ieri intanto l’Iss nel suo report settimanale sottolinea l’effetto vaccinazioni sull’identikit dei nuovi contagiati: «La maggior parte dei nuovi casi segnalati di infezione è in soggetti non vaccinati».

E «l'incidenza più elevata si osserva nei soggetti under 60, che hanno una minore copertura vaccinale».

Insomma pochissimi i casi di contagio tra i vaccinati «o che sono stati vaccinati con prima o monodose entro 14 giorni dalla diagnosi stessa, ovvero prima del tempo necessario a sviluppare una risposta immunitaria completa al vaccino».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti