Avventure vertiginose e chic in Liguria

4/6Idee e Luoghi

Varigotti il borgo miniatura sul mare laplislazzuli

A Varigotti tutti camminano a piedi nudi dalle spiagge di Malpasso e della Baia dei Saraceni, al molo e nella piazzetta intitolata a Gina Lagorio che qui veniva a scrivere, tra ortensie, gigli di mare, buganvillea, inebriandosi di profumo di limone e focaccia. Questo antico borgo marinaro incastonato lunga la strada romana Aurelia tra Capo Noli e Finale Ligure ammalia con tutta la sua bellezza di miniatura tra le falesie. Il Tirreno è profondo e salato. Al Ristorante La Caravella pranzavano Fabrizio De André e Alain Delon. Gino Paoli preferiva i Bagni Nettuno, che accolgono i nuotatori dagli anni '50. Il greco Costantin regala perle di saggezza levantine nel suo atelier di abiti e oggetti impregnati di estate che ha chiamato Hydra, “acqua” nella sua lingua madre. Varigotti ha origini preromane, fu poi anche bizantino, però la sua fortuna architettonica risale al periodo saraceno. Sopra si può fare trekking all'altipiano delle Manie, sotto si trova l'antico Castrum: i carrugi colorati prendono la rincorsa sino al mare color lapislazzuli.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti