ex procuratore roma

Vaticano, Papa nomina Pignatone nuovo presidente del Tribunale

Pignatone, alla guida della procura di Roma dal 2012 fino a pochi mesi fa, prende così il posto del precedente presidente Giuseppe Dalla Torre

di Carlo Marroni


default onloading pic

1' di lettura

Cambio della guardia al vertice della giustizia vaticana. L'ex procuratore della Repubblica di Roma, Giuseppe Pignatone, è stato nominato da papa Francesco presidente del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano. Pignatone prende così il posto del precedente presidente Giuseppe Dalla Torre. Pignatone, nato a Caltanissetta nel 1949 è stato alla guida della procura di Roma dal 2012 fino a pochi mesi fa, segnando una svolta decisiva nella gestione di uno degli uffici più delicati e controversi d'Italia.

Il Tribunale della Città del Vaticano giudica su materie attinenti la vita dello Stato, e quindi non su questioni canoniche. In anni recenti è stato molto impegnato, specie sulle vicende relative a Vatileaks, nelle due versioni, ma anche su altre vicende. Ultimamente è stato avviato il processo all'ex presidente dello Ior Angelo Caloja, ma ancora non è entrato nella fase dibattimentale (forse riprende il 23 ottobre dopo una lunga pausa).

Questo sarà quindi l'esordio di Pignatone, che nella sua esperienza come procuratore di Reggio Calabria ha avuto contatti con il mondo religioso in chiave di lotta alla criminalità organizzata. La nomina del Papa arriva all'indomani della notizia della nuova inchiesta su movimenti finanziari che ha portato alla sospensione di cinque dipendenti della Santa Sede, sui cui sta indagando il promotore di Giustizia Gian Paolo Milano.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...