AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùocchialeria e lusso

Vendite su Safilo: accordo con Gucci spegne ipotesi Kering

Dopo aver guadagnato oltre il 20% in una settimana, grazie alle indiscrezioni sull'interesse del gruppo francese, l'annuncio del proseguimento della partnership di fornitura con il brand della moda spegne la speculazione: con il colosso del lusso continua l'alleanza commerciale ma niente cambi proprietari

di Andrea Fontana

default onloading pic

Dopo aver guadagnato oltre il 20% in una settimana, grazie alle indiscrezioni sull'interesse del gruppo francese, l'annuncio del proseguimento della partnership di fornitura con il brand della moda spegne la speculazione: con il colosso del lusso continua l'alleanza commerciale ma niente cambi proprietari


2' di lettura

Dietrofront Safilo Group in Borsa: se i rumors di un possibile interesse del gruppoKering per l'azienda veneta dell'occhialeria avevano fatto decollare le quotazioni la scorsa settimana (+23% in quattro sedute), l'annuncio del rinnovo dell'accordo di fornitura con Gucci, brand proprio appartenente al gruppo francese, ha di fatto spento le speculazioni e innescato le vendite. Il titolo è arrivato anche a perdere oltre il 9%.

Altri tre anni di licenza per occhiali a marchio Gucci
Venerdì sera, Safilo e Kering Eyewear hanno siglato il rinnovo della partnership relativa alla fornitura per la fornitura di prodotti Gucci, che avrebbe dovuto terminare a fine 2020, con un contratto di ulteriori tre anni: l'esito che per qualche analista era ritenuto molto più probabile rispetto a una acquisizione degli asset veneti da parte di Kering Eyewear. Il mercato però aveva scommesso su una svolta anche proprietaria per Safilo. «L`accordo a nostro avviso dimostra infatti che la capacità produttiva di Safilo per prodotti `Made in Italy` di alta qualità non è facilmente internalizzabile o reperibile sul mercato, ma che Kering non ha interesse per gli altri asset del gruppo (distribuzione, brand di proprietà e in licenza)» è il commento degli analisti di Equita Sim secondo cui il rinnovo del contratto non comporterà miglioramenti o peggioramenti sulla marginalità di Safilo ma garantirà visibilità sui volumi futuri in una fase in cui il gruppo dovrà già gestire la fine della licenza Dior.

Vedovotto (Kering Eyewear): No acquisizioni di strutture produttive
«Fare acquisizioni e in particolare acquisizioni di strutture produttive non c’entra con il nostro modello di business» ha detto il numero uno di Kering Eyewear Roberto Vedovotto dopo la firma del nuovo contratto che durerà fino al 2023.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti