AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùBorsa

Vendite sui titoli del lusso europeo, la Cina pronta ad alzare tasse sui più ricchi

Prosegue la debolezza del settore, a Milano penalizzate Moncler, Brunello Cucinelli, Salvatore Ferragamo e Tod's

di Flavia Carletti

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Settore europeo del lusso ancora sotto pressione per la possibilità che la Cina aumenti le tasse sulle classi più agiate. Dopo le forti flessioni registrate nella seduta di mercoledì 18 agosto, a Piazza Affari è ancora pesante Moncler, mettendo a segno la peggiore performance del FTSE MIB. Fuori dal paniere principale, perdono terreno e segnano flessioni decise Brunello Cucinelli, Salvatore Ferragamo e Tod's.

Stessi movimenti sulle altre Borse europee per i principali gruppi del settore: alla Borsa di Parigi in coda ali listino Kering, Lvmh e Hermes; alla Borsa di Londra Burberry è in netto ribasso così come a Zurigo Richemont.

Loading...

Il comparto, già messo sotto pressione dai timori per l'andamento dell'economia, dopo che i dati sulle vendite al dettaglio di luglio in Cina e negli Stati Uniti sono stati inferiori alle attese, è penalizzato dalla notizia che il presidente cinese Xi Jinping, presiedendo il decimo meeting della Commissione centrale per gli affari finanziari ed economici, ha riaffermato la necessità di promuovere la «prosperità comune» e l’importanza degli sforzi nel perseguire lo sviluppo di alta qualità e il coordinamento del lavoro al fine di evitare i principali rischi finanziari. In questo quadro, l'attenzione dell'incontro si concentrata sul «ragionevole aggiustamento dei redditi eccessivi e sull’incoraggiamento a gruppi e imprese ad alto reddito per restituire di più nella società». Tali considerazioni si potrebbero quindi tradurre in più tasse per i redditi più elevati anche per sostenere gli acquisti locali, penalizzando invece quelli di lusso di marchi esteri.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti