ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùcinema

Venezia 2020, i numeri della mostra: 20mila biglietti venduti e 5mila accreditati

«È un modello che il mondo ci invidia», ha detto il presidente della Biennale Cicutto. «È un segnale di fiducia per il cinema e per il pubblico» ha sottolineato il direttore della mostra Barbera

di Cristina Battocletti

default onloading pic

«È un modello che il mondo ci invidia», ha detto il presidente della Biennale Cicutto. «È un segnale di fiducia per il cinema e per il pubblico» ha sottolineato il direttore della mostra Barbera


1' di lettura

La Mostra del cinema dà i primi numeri della 77esima edizione, nell’era del Covid. Sono 20mila i biglietti venduti e circa 5mila gli accrediti ritirati rispetto ai 12mila dell’anno scorso. Sono più di ottomila al giorno gli accessi alla sezione Virtual Reality in tutto il mondo, mentre i collegamenti in streaming sono stati 850 sulla piattaforme Festival Scope e 2000 su Mymovies 2000 ingressi, cioè sold out.

Il presidente della Biennale, Roberto Cicutto, e il direttore della Mostra, Alberto Barbera, si sono detti soddisfatti del risultato ottenuto, visto che stimavano che il numero degli accreditati si attestasse attorno al 33% e, invece, sfiora oggi il 50% rispetto al 2019.

«Hanno tutti rispettato le regole - ha detto Cicutto-. Lo stesso premier Conte ha affermato che il festival è un modello che il mondo ci invidia».

«È stata una scommessa - ha aggiunto Barbera -, un segnale di fiducia per il pubblico. Mi hanno chiesto se non sarebbe stato meglio saltare questa edizione, ma si è trattato di un test, che sta funzionando senza problemi e intoppi. Non solo, si può dire a tutti: è il momento di tornare al cinema. Si possono organizzare anche interventi in presenza. Siamo il primo Paese a essere entrato in lockdown e a esserne uscito».


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti