Tg2 Dossier

Venezia, la capitale della bellezza

default onloading pic


2' di lettura

Venezia è la stella più grande, la grande meraviglia, la capitale della bellezza. Con le sue calli, i suoi rii, i suoi sotoporteghi è, come la definiva Thomas Mann, la città più inverosimile del mondo. Erede della Repubblica Serenissima, patrimonio dell'Unesco, oggi è invasa da oltre 30 milioni di turisti ogni anno, segnata dalle polemiche sul passaggio in Laguna delle navi da crociera, fa ancora ciclicamente i conti con le maree e con la diaspora continua dei veneziani. Erano 150mila negli anni '60 gli abitanti nelle 118 isole del centro storico. Oggi si sono ridotti a non più di 50mila.

LEGGI ANCHE / Venezia, per le crociere un business da 400 milioni

Ma Venezia non è più solo il centro storico ed è di fronte a un bivio: essere unicamente una destinazione turistica, un museo a cielo aperto, o rinascere a nuova vita. In bilico tra immutabilità e innovazione Venezia continua oltre il ponte della libertà a Mestre, nata come grande dormitorio, diventata quest'ultima città dei servizi, con i suoi 250mila abitanti alla ricerca di una nuova identità. E Venezia non può prescindere da Marghera, che fu un grande porto industriale con 40mila dipendenti, che si sta riconvertendo a nuova vita e che continua a dare lavoro a 10mila persone. Tre realtà (Venezia, Mestre, Marghera) alla ricerca di una nuova identità che va trovata nell'unità.

LEGGI ANCHE / Grandi navi via da Venezia, Toninelli vuole spostarle a Chioggia

E la straordinaria attrazione di Venezia coinvolge anche, per le ricadute economiche del flusso turistico, realtà più lontane, come Chioggia, Treviso, Padova, Portogruaro. Venezia insomma come una grande area metropolitana, con la consapevolezza a livello nazionale che rappresenta un volano economico enorme per tutta l'Italia. Quale può essere il futuro di una città che non ha eguali al mondo?

GUARDA IL VIDEO / Venezia, Leone d'oro per Pedro Almodovar

Nel Tg2 Dossier, in onda sabato 22 giugno alle 23.20 e domenica 23 giugno alle 9.40 su Rai2 e online su www.tg2.rai.it, il viaggio con la gondola di Roberto, i timori, le speranze di chi fa questo mestiere da 35 anni. Le testimonianze di Arrigo Cipriani, Paolo Costa, Riccardo Calimani, del sindaco Luigi Brugnaro. E c'è chi ricorda quando a Piazza San Marco i bambini giocavano.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...