ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIL PERSONAGGIO

Denis Verdini, il gran tessitore che «unisce» Renzi e Salvini

L’ex consigliere di Berlusconi e fautore del Patto del Nazareno torna al centro delle cronache politiche per la relazione della figlia Francesca con Salvini. E già si parla di un suo ruolo nelle scelte del capo della Lega

di Riccardo Ferrazza


Grillo: pensavo Salvini fosse leale, invece ha pugnalato

3' di lettura

Da Giovanni Spadolini (di cui era vicino di casa sulla collina fiorentina di Pian dei Giullari) a Matteo Salvini passando per Silvio Berlusconi e Matteo Renzi. Repubblicano (ma prima era stato socialista), forzista, tessitore del Patto del Nazareno e fautore di un Partito della Nazione mai nato, secondo molte voci consigliere dell’uomo fino a qualche giorno fa più potente della politica italiana, il capo della Lega diventato compagno della seconda figlia, la 27enne Francesca.

GUARDA IL VIDEO - GRILLO: PENSAVO SALVINI FOSSE LEALE, INVECE HA PUGNALATO

Casa Verdini
Denis Verdini rispunta anche nella crisi agostana del 2019: ci sarebbe lui dietro la rottura con il Movimento 5 Stelle decisa da Salvini («Vuole tornare al voto per modificare la riforma della prescrizione. L’influenza di Denis Verdini, va detto, non gli fa bene», ha detto Luigi Di Maio). Sempre lui, per anni consigliere di Silvio Berlusconi, dietro l’idea di riportare la Lega nel centrodestra classico. E ancora lui, che abbandonò il Cavaliere per continuare a sostenere il governo di Renzi, l’ideatore della proposta di una lista unica Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia bocciata però dagli azzurri. «Balle spaziali» dice l’ex parlamentare, intercettato dai cronisti nei pressi del Senato proprio nel giorno del dibattito sulla crisi del governo Conte. E a due passi della riunione del capo della Lega con il suo gruppo parlamentare.

Risolutore di problemi
Tra i politici c’è chi si ispira a Winston Churchill e chi, come il 68enne Verdini, si accontenta di paragonarsi a Winston Wolfe, il personaggio di Pulp fiction che risolve problemi. Da dirigente di Forza Italia gestiva con abilità le candidature (il suo capolavoro è considerato il trattamento riservato a Nicola Cosentino, potente ma impresentabile esponente azzurro in Campania che riuscì a tagliare fuori), per Berlusconi condusse in porto la fusione degli azzurri con An fino all’apice del suo operato di «tessitore»: la nascita del Patto del Nazareno tra il Cavaliere e Renzi che conobbe già ai tempi in cui il futuro «rottamatore» era presidente della provincia.

La stagione del patto Berlusconi-Renzi
Quando i rapporti tra Berlusconi e Renzi si interrompono con l’elezione di Sergio Mattarella al Quirinale, Verdini si stacca dal Cavaliere e nell’estate di quattro anni fa lancia Alleanza liberalpopolare-Autonomie (Ala), un drappello di parlamentari che assicurerà il sostegno al governo Renzi. Verdini sarebbe pronto a fare lo stesso con il successore a Palazzo Chigi ma quando Gentiloni presenta la lista del suo esecutivo non ci sono esponenti verdiniani. Così l’ex commerciante di carni di Fivizzano schiera i suoi all’opposizione. Salvo poi votare a favore della nuova legge elettorale, il Rosatellum.

Nuovo giro

Con elezioni del 2018 Verdini - con i numerosi guai giudiziari che ne hanno accompagnato la traiettoria politica - esce dalla scena parlamentare. Ma il suo nome, meglio cognome, ricompare nelle cronache politiche per vie traverse. Matteo Salvini si fidanza con la secondogenita, Francesca, conosciuta a PaStation, il ristorante che la 27enne ha aperto con il fratello Tommaso a Roma (dopo quello a Firenze). Lo scorso fine settimana il leader della Lega si fa fotografare tra i fiori di zucca nella vigna del «suocero». Rilanciando le voci che, dietro alle ultime mosse politiche di Salvini, ci sia ancora lui. Vero o falso, un altro tassello per la costruzione di un personaggio nato politicamemente all’ombra di Spadolini. Di cui la seconda moglie Simonetta Fossombroni fu assistente.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...