Il progetto

Verona, dalla Marangona un volàno per la crescita

Nuovi insediamenti

2' di lettura

Una nuova prospettiva di crescita industriale per Verona: è il progetto della Marangona, un volàno di sviluppo come lo ha definito il presidente di Confindustria Verona Raffaele Boscaini.

Del piano si è parlato a Verona2040 Live&Grow, l’evento organizzato da industriali e Ance per discutere dei principali piani che riguardano la città, una delle poche in Veneto che vede la popolazione in crescita, tanto da poter puntare al traguardo dei 300mila abitanti nei prossimi anni. Nel secondo dopoguerra a Verona è nato il consorzio Zai, per favorire lo sviluppo dell’economia del territorio. E ora, 70 anni dopo, quell’idea può trovare nuovo slancio con i progetti per l’area della Marangona, antico centro di attività agricole, che dopo 40 anni di blocco urbanistico di prepara a cambiare volto. L’area è in gran parte di proprietà del Consorzio, un triangolo di oltre un milione di metri quadri a Sud Est del centro cittadino compreso fra l’autostrada Milano Venezia, la ferrovia Bologna Verona e la linea Verona Mantova. Oggi la Marangona presenta quattro are disponibili per nuovi insediamenti, e la prima a essere sviluppata sarà la cosiddetta Corte Alberti, 170mila metri quadrati in cui sorgerà un centro per lo smistamento delle merci e l’ecommerce. La Marangona può così diventare una sorta di città nella città, caratterizzandosi per innovazione, ricerca e sostenibilità e guardando a un modello di smart city.

Loading...

Il tutto nel quadro di una provincia che investe, ha ricordato Boscaini: dalla stima dei dati raccolti da un campione di 132 imprese (per 38.400 dipendenti) emerge come il valore degli investimenti del manifatturiero veronese nel suo complesso (circa 87mila addetti nel 2020), possa superare i 7 miliardi, di cui 4,3 entro i prossimi 3 anni. In particolare i risultati mostrano che gli investimenti prevalenti saranno in nuovi impianti e macchinari (33%), molto spesso nella logica di introdurre in azienda beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi in ottica 4.0.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti