vino

Via al Consorzio di tutela per la Doc Friuli-Venezia Giulia


default onloading pic

1' di lettura

È nato il 17 dicembre 2019 il Consorzio Tutela Vini Friuli-Venezia Giulia. Dopo un lungo iter la nascita del nuovo Consorzio si pone l’obiettivo di tutelare, promuovere, valorizzare e curare gli interessi della più recente Denominazione regionale. La nuova Denominazione Doc è nata nel 2016: ha iniziato con la rivendicazione in quell’anno di 103mila quintali di uva, nel 2018 ha già raggiunto 2.500 ettari e 297mila quintali di uva, «a dimostrazione che la nuova Doc regionale vuole diventare un brand forte e altamente riconoscibile, in grado di combinare numeri e qualità, caratteristiche che le consentiranno di acquisire maggiore visibilità e competitività sui mercati soprattutto internazionali». I 22 soci fondatori del Consorzio - spiegano in una nota - si impegnano ad agire per consentire alle aziende della regione di fare squadra. Il nuovo Consorzioa si pone, come impegno, l’aggregazione di tutti i produttori della Doc Friuli nel rispetto delle varie denominazioni già preesistenti che restano fiori all’occhiello ed espressioni autentiche e peculiari delle diverse aree regionali.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...