ASSET ALTERNATIVI

Via a Pitagora, il nuovo Fondo per investire in Student Housing

Avrà una durata di 12 anni e un obiettivo di raccolta di 100 milioni di euro per la realizzazione di circa 1600 posti letto ed è riservato a investitori istituzionali

di Laura Cavestri

(Vasyl - stock.adobe.com)

2' di lettura

Nasce un nuovo Fondo, dedicato agli asset residenziali alternativi. Finint Investments Sgr, società di gestione del risparmio del Gruppo Banca Finint, lancia “Pitagora”, un nuovo fondo immobiliare chiuso dedicato agli investimenti in Student Housing.
Pitagora avrà una durata di 12 anni e un obiettivo di raccolta di 100 milioni di euro per la realizzazione di circa 1600 posti letto ed è riservato a investitori istituzionali, non professionali ed enti pubblici.

Il nuovo veicolo è stato creato con l’obiettivo di investire nel mercato immobiliare italiano in beni da adibire ad alloggi per studenti fuorisede, ricercatori e young professionals che stanno entrando nel mondo del lavoro: in particolare il Fondo intende valorizzare immobili dismessi da riconvertire, situati in posizioni strategiche vicino ad atenei con più di 15mila studenti in città di media dimensione e con forte tendenza all’internazionalizzazione.

Loading...

La strategia di business mira alla realizzazione di strutture con una metratura tale da poter determinare prezzi accessibili con servizi all-inclusive, con l’obiettivo di offrire un posizionamento che soddisfi diversi tipi di utenti in un contesto non solo funzionale, ma anche dotato di spazi comuni confortevoli da vivere e da condividere e che si caratterizza per unità abitative diversificate per tipologie e tempi di permanenza, disponibilità di spazi comuni e aree verdi, servizi per il tempo libero e risponda anche a criteri di sostenibilità.

Il Fondo avvierà la collaborazione con diversi operatori specializzati nella gestione di studentati che saranno individuati di volta in volta in base alle peculiarità dell’investimento e saranno coinvolti fin dalle fasi di progettazione.

«Il mercato dello Student Housing ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni e rappresenta uno dei settori emergenti più attivi in Italia – ha commentato Mauro Sbroggiò, amministratore delegato di Finint Investments Sgr –. In Italia sono presenti 97 istituti universitari che accolgono ogni anno un flusso di oltre 600mila studenti fuori sede a cui vanno aggiunti gli studenti del programma Erasmus. Di questi si stima che circa metà siano alla ricerca di un alloggio completo di servizi. Proprio per rispondere a questo fabbisogno, abbiamo scelto di entrare nel mercato dell’housing studentesco attraverso il nuovo Fondo Pitagora con cui vogliamo contribuire a far crescere anche nel nostro Paese un mercato competitivo, puntando sullo sviluppo di soluzioni immobiliari con modelli di organizzazione degli spazi nuovi e in linea con le aspettative delle nuove generazioni, oltre che con i criteri di sostenibilità in ottica Esg, sempre più ricercati dagli investitori».

In virtù dell'esperienza maturata negli anni nel settore del social housing, «dove abbiamo in gestione tre Fondi dedicati che contano complessivamente circa 720 alloggi in gestione e 600 in costruzione – ha concluso Sbroggiò – con il nuovo Fondo Pitagora vogliamo entrare nel mercato delle residenze per studenti che, insieme al “Senior Housing”, rappresentano un importante elemento di sviluppo del settore immobiliare».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati