Viaggi24

Google lancia la sua guida per chi viaggia Touring Bird ed è a caccia di…

  • Abbonati
  • Accedi
TESTATO PER VOI

Google lancia la sua guida per chi viaggia Touring Bird ed è a caccia di travel influencer

Si chiama Touring Bird. O più semplicemente T.BD., ed è il nuovo portale dedicato ai viaggi ideato dal team di Area 120 di Google. Un sito che ha uno scopo ben preciso: diventare una sorta di punto di riferimento per chi viaggia ed è alla scoperta di cose da fare nei luoghi che visita. Una guida che raccoglie le esperienze di altri viaggiatori, seguendo la scia social che ormai contraddistingue il mondo del travel digitale. Stavolta, però, il fattore “wow” è il marchio di fabbrica, e cioè Google. Per ora il sito è solo in lingua inglese e mette a disposizione dei visitatori tutto quello che può essere utile in un viaggio in venti città. «Stiamo lavorando duramente per portare Touring Bird in altre città, per favore restate sintonizzati!», è scritto sul sito.

Viaggio in 20 città compresa Roma
Per ora sono presenti: Amsterdam, Barcellona, Berlino, Boston, Chicago, Las Vegas, Londra, Los Angeles, Madrid, Miami, New Delhi, New York, Orlando, Parigi, Praga, Roma, San Diego, San Francisco, Toronto, Washington DC. Tra le italiane, dunque, c'è Roma. E forse non poteva essere altrimenti. Per ogni città disponibile, esistono diverse aree cliccabili. Abbiamo testato proprio la capitale, trovandoci davanti a cinque aree consultabili: Top sights, cioè le principali attrazioni della città (fra queste il Colosseo e la basilica di San Pietro); Tour and Activities, cioè alcuni post circa le visite guidate, i biglietti e le esperienze (come il Rome Food, Pizza and Colosseum Tour che è un mix di food e visita guidata al costo di 88 dollari); Local tips, cioè i locali suggeriti fra bar e ristoranti; Free tours, ovvero dei tour gratuiti per i monumenti della città (sono suggerite le mance alle guide); Explore Rome by interests, cioè una serie di suggerimenti in base agli interessi (percorsi in bici, musei e finanche i migliori posti dove scattare foto per Instagram).

Il team di Touring Bird si presenta così sul sito: «Siamo una piccola squadra unita dalla passione comune per i viaggi e da quella di voler migliorare l'esperienza di viaggio complessiva per gli altri. La maggior parte di noi ha un background nel settore dei viaggi su Google, e siamo tutti profondamente appassionati alla risoluzione dei problemi degli utenti reali in questo spazio. Come team, abbiamo anche un amore per le auto elettriche e i cani, ma per il resto abbiamo una serie molto diversa di passioni al di fuori del lavoro».

Diventa un travel influencer
Molto interessante la sezione del sito “Contribute”. «Diventa un travel influencer nella tua città e condividi le tue esperienze locali preferite con i visitatori» recita quest'area di Touring Bird, dove è presente un tasto start che consente agli utenti di iscriversi al programma di partnership per poter postare sul portale le proprie esperienze. «Ti vengono sempre chiesti consigli sulle cose migliori da fare e sui luoghi da visitare nella tua città? Hai dei consigli di viaggio? È tempo di condividere la tua esperienza con il mondo! Condividendo le tue conoscenze, puoi aiutare a trasformare il viaggio per tutti».

Touring Bird punta forte sull'aiuto degli utenti, insomma. E in cambio offre loro visibilità, con tanto di bio contenente link alle pagine social ed eventuale blog di chi contribuisce. Un buon progetto, dunque. Almeno a giudicare da questa fase di inziale. A giudicarlo, adesso, saranno gli utenti.

© Riproduzione riservata