Viaggi24

Nuove serie tv, nuovi viaggi

  • Abbonati
  • Accedi
ON THE ROAD

Nuove serie tv, nuovi viaggi

Fotogramma preso dal trailer della serie Mayans (FX)
Fotogramma preso dal trailer della serie Mayans (FX)

Dall'autunno 2018 agli inizi 2019 puntuali arrivano le nuove serie tv e le nuove stagioni di quelle già andate in onda. Telefilm che, per gli appassionati e non solo, costituiscono – attraverso i set, i paesaggi e le città dove accadono – suggerimenti singolari per tracce di viaggio originali. Dalle desertiche e polverose strade californiane, fino a quelle aspre e velenose del Messico, perfette per i biker, e poi i Monti Ozark, a Fayetteville, in Arkansas, con la loro aura misterica propiziata dai boschi, dai fiumi e dal raccapricciante silenzio tutt'attorno: l'ideale per veri detective. Ma anche i vetusti castelli del Nord Irlanda e gli ampi scenari marittimi circostanti, freddi e imperiosi, che dai promontori sono teatro di guerre fantastiche. Queste e altre geografie per un viaggio tra le più interessanti serie tv, città dopo città, suggestione dopo suggestione.

Mayans M.C. (FX)

Mayans M.C. (FX)
Fresca serie tv, targata FX – in onda dal 4 settembre - ideata da Kurt Sutter (già creatore di Sons of Anarchy), ha come protagonista un feroce e scatenato club di motociclisti latinos, ed è ambientata al confine tra la California e il Messico. Vanta, quale centro nevralgico delle sue puntate, la fittizia cittadina di Santo Padre. Mayans M.C. ha vita in diversi territori e scenari che si distinguono per un'aura da sgraziata frontiera sperduta. La Los Angeles periferica dei drugstore latini, il cuore scheletrico della downtown di Calexico, il desolato e accecante, per i suoi chiarissimi colori, deserto di Yuha, nell'Imperial Valley californiana, a nord del confine tra USA e Messico. E infine il centro storico di Città del Messico che con le sue azteche architetture scure incornicia alla perfezione il cammino solitario del motociclista.

True Detective 3 (HBO)

True Detective 3 (HBO)
Da gennaio 2019 ritorneranno le indagini - fatte di profonda intelligenza e di arcana filosofia alla base dei dialoghi - della serie tv True Detective, creata dallo scrittore Nic Pizzolatto. Se nelle prime due stagioni le ambientazioni si muovevano rispettivamente tra la paludosa e vudù Louisiana, e una California industriale e secca dal disturbante respiro lynchiano, adesso si passa a climi e posti più freddi, nebbiosi, tuttavia non privi di magnetismo geografico. Sono i Monti Ozark, Fayetteville – Arkansans - , coi suoi boschi assai silenti, abissali senza dubbio, con le sue rocce del Proterozoico, e i temporali improvvisi che illuminano e fanno crescere fiumi e un verde fitto che delinea scenari congeniali per le ricerche meditabonde e spettrali dei nuovi investigatori della serie tv, (Stephen Dorff e Maershala Ali, gli attori) ormai sigillo del cult.

Game of Thrones, stagione 8 (HBO)

Game of Thrones , stagione 8 (HBO)
L'ottava e ultima stagione della pluripremiata serie tv fantasy tratta dai bestseller di George R. R. Martin avrà luogo, per gran parte, nell'epico Nord Irlanda. Presso la placida Larne Lough dove già sorgeva il fittizio Castle Black, la fortezza dei Guardiani della Notte; nell'intrico nero e rigoglioso di Tollymore Forest Park teatro di inseguimenti e battaglie fantasmagoriche, poi, sempre nella fredda Contea di Antrim, fra le rovine dinastiche dello Shane's Castle. Proprio in virtù di questa nutrita presenza delle sue geografie storiche e naturali, il Nord Irlanda ha pensato di rendere (post season finale) quei luoghi attrazioni turistiche permanenti (tour e non solo, come già in programmazione). Si animeranno quindi i luoghi dello show attraverso elementi interattivi e digitali in grado di catapultare il visitatore nelle vesti di un cavaliere fantasy.

Taboo, stagione 2 (FX, BBC One)

Taboo, stagione 2 (FX, BBC One)
La serie televisiva dark, ambientata in un'Inghilterra Vittoriana dai contorni stregoneschi ed esoterici – dove la magia si confà alla perfezione con l'alchemico fiume londinese, il Tamigi: vecchie acque anticamente devote ai traffici mercantili- ha come protagonista l'attore Tom Hardy, alias l'avventuriero James Keziah Delaney, e ritorna agli inizi del 2019. Ci si aspetta pertanto un rinnovato viaggio investigativo attraverso una Londra Ottocentesca dalla costante coltre plumbea: nella cupa chiesa di San Maria Vergine, a Wanstead; al cospetto del Goldsmith's Hall, famoso edificio storico costruito nel 1835, a bordo della Golden Hinde, presso Southwark, fedele replica della storica nave appartenuta a quel carismatico e potente corsaro inglese che fu Sir Francis Drake a cui, indubbio, è ispirato il protagonista di Taboo.

Supernatural, stagione 14 (The CW)

Supernatural, stagione 14 (The CW)
I due fratelli cacciatori di demoni, Sam e Dean Winchester, batteranno le vie del paranormale, – e prestissimo, a metà ottobre 2018 – nello Stato del Kansas, specialmente presso la cittadina di Lebanon, al centro degli Stati Uniti. Campi di grano desolati, strade ampie e ondulate, come marosi d'asfalto, assenti di vegetazione marginale; catapecchie legnose accanto a silos solitari, un serbatoio idrico a torre che sembra un gigante di latte e poi chiesette imbiancate teatro delle manifestazioni diaboliche che mostra da, ormai molte stagioni, la serie tv. Questo e chissà quali altre attraenti desolazioni geografiche da visitare nella nuova stagione di una serie tv ormai indispensabile per coloro che sono affamati di horror pop.

Roswell, New Mexico (The CW)

Roswell, New Mexico (The CW)
Cittadina notoria per il cosiddetto incidente UFO del 1947, nei pressi del suo deserto, Roswell - Nuovo Messico - è ormai divenuta meta di turisti e curiosi degli alieni. Si leggono difatti questi cartelli nella Main Street: Alien Zone, Outlaw Alien Bike Shop, Galaxi Entertainment, McDonald's Flying Disc. Senza dimenticare il The International Ufo Museum: autentica chicca per chi vuole vivisezionare con gli occhi il mondo UFO. Così, nel 2019, si riaffaccerà sul piccolo schermo una serie tv reboot – dopo il tv show cult “Roswell” (WB) del 1998 - ispirata ora ai libri Roswell High, di Melinda Metz. I territori desertici e isolati delle riprese, in sintonia con l'atmosfera complessiva del telefilm: la meta-messicana Santa Fe e anche la favolosa e disgraziata Las Vegas.

© Riproduzione riservata