Viaggi24

Quanto è noioso il volo più lungo al mondo: “una lussuosa…

  • Abbonati
  • Accedi
DIARIO DI VIAGGIO

Quanto è noioso il volo più lungo al mondo: “una lussuosa prigione”

Un esemplare di A350-900ULR Airbus in volo. (SINGAPORE AIRLINES / AFP)
Un esemplare di A350-900ULR Airbus in volo. (SINGAPORE AIRLINES / AFP)

L'11 ottobre scorso, la Singapore Airlines ha reintrodotto la rotta aerea più lunga del mondo: Singapore – New York, in 19 ore. Dopo cinque anni di blocco, il volo che collega l'aeroporto di Changi a quello di Newark, nel New Jersey, è tornato operativo. E Sarah Wells, giornalista di Bloomberg, è salita a bordo per raccontare come si viaggia lungo questa rotta infinita. Le sue impressioni sono diverse. Per la Wells il volo non è stato una passeggiata, ma comunque meglio di fare la stessa rotta con uno scalo. «L'ultimo quarto di viaggio è stato noioso. – scrive su Bloomberg – Alle 14, da qualche parte sopra il Canada, il nuovo Airbus 350-900 Ultra Long Range iniziava a sembrare una lussuosa prigione. Ma viaggiare nel fuso orario opposto al mondo non sarà mai del tutto indolore. Farlo in business class (non ci sono posti in economy su questo volo) riduce di molto il trauma. E in confronto con le altre opzioni per arrivare da Singapore alla Grande Mela, volando attraverso hub in Asia del Nord, Europa, o la costa occidentale degli Stati Uniti, questa rotta è sicuramente preferibile. Lo sceglierò per i viaggi di lavoro a New York d'ora in poi». Sarah Wells fa anche una sorta di lista delle cose da sapere, per chi decide di prendere il Singapore-New York.

Pianificazione e costo
A partire dalla prossima settimana, i voli partiranno tutti i giorni da Singapore a tarda sera, ora locale, e partiranno da Newark per il viaggio di ritorno a metà mattina. Questo significa che è necessario rimanere un'altra notte nella zona di New York rispetto al volo di Singapore Air che fa scalo a Francoforte, che parte dall'aeroporto JFK in serata. Il volo diretto taglia di circa cinque ore il viaggio rispetto alla rotta attraverso la Germania, che include una sosta di circa due ore. Ancora più importante, non dover scendere dall'aereo offre una maggiore flessibilità quando si dorme, si mangia e si lavora. Prenotare un biglietto di andata e ritorno in business class, con partenza il 1° dicembre e ritorno una settimana dopo, costa circa 8mila dollari. L'economy premium costa circa 3mila dollari.

La cabina
I 67 posti in business class sono spaziosi, anche se non eccessivamente, con una larghezza di 71 cm. La distanza fra un sedile e quello davanti è di 152 centimetri. Il sedile si trasforma in un letto che misura 198 centimetri ed è possibile tenere una piccola borsa vicino ai piedi. Poi c'è un contenitore nella console di destra, così come un altro vicino allo schermo di intrattenimento in volo. Quando è ora di dormire, l'aggiunta di un coprimaterasso rende il letto notevolmente più comodo. Lo spazio per i piedi non è eccessivo. «Detto questo, ho gestito sei ore e mezza di riposo quasi continuo (interrotto solo da turbolenze), e mi sono sentita bene quando mi sono svegliata». L'ambiente della cabina era piacevole, con un'illuminazione leggera e livelli di rumore relativamente bassi. Il fatto di non avere cappelliere sopra i sedili centrali in business class dà una sensazione di ariosità. I bagni sono piccoli e abbastanza spartani. Ce ne sono solo quattro per le cabine di business class, e tre per i 94 posti a sedere in premium economy. Quindi, quando tutti vogliono cambiarsi e rinfrescarsi, siate pronti ad aspettare.

Cibo
La cena, servita circa un'ora e mezza dopo il decollo, era una portata principale con frutta come dessert. Le opzioni di bordo includevano filetto di dentice in padella e gnocchi di aragosta al vapore. Il pasto principale è stato servito dopo circa 11 ore di volo, anche se è possibile cambiare i tempi se si preferisce, ed era fatto da antipasto, piatto principale, dessert, formaggio, cioccolatini, servito con champagne Charles Heidsieck e una vasta gamma di vini e cocktail. «Tutto quello che ho mangiato era delizioso e ben presentato». C'è anche un'opzione “wellness” (l'unica pagina del menu dove le calorie sono indicate accanto al cibo): antipasto di gamberi, 207, brasato di maiale, 368 e torta francese di mele, 152. È anche possibile ordinare da un menù alla carta durante tutto il volo, con scelta tra tagliatelle, yogurt greco e parfait granola.

Attività a bordo
C'è il WiFi a bordo, per rimanere connessi con l’offerta di diversi piani con pacchetti di dati disponibili. Se avete intenzione di lavorare a bordo, è importante notare che sulla rotta del Pacifico del Nord c'è un blackout nella connessione di circa due ore e 15 minuti, a partire dall'11esima ora di volo. Per l'intrattenimento c'è l'ampia selezione di film, spettacoli televisivi e musica della compagnia aerea, con 200 ore di contenuti. Singapore Airlines di solito non dà kit di cortesia, ma per i primi tre mesi su questa rotta, ai passeggeri viene fornito balsamo per le labbra, crema per le mani, spray per tessuti e smacchiatori. Ma anche maschere per gli occhi, calze, pantofole e spazzolini da denti.

© Riproduzione riservata