LOST IN TRANSLATIOn

Viaggiare, senza perdersi, con la fotocamera che riconosce le lingue

Con la nuova funzione Instant Camera dell’app di Google Translate è possibile riconoscere automaticamente la lingua del testo inquadrato con lo smartphone, visualizzando istantaneamente la traduzione di segnali stradali, cartelli della metropolitana, ecc.

di Gianni Rusconi


default onloading pic

2' di lettura

Potere dell'intelligenza artificiale e dei suoi algoritmi. Che interpretano, analizzano e comprendono informazioni testuali e visuali per facilitarci la vita e nel caso specifico i nostri spostamenti quando siamo in viaggio. Nel caso di Google Translate, l'app del colosso californiano in grado di tradurre istantaneamente frasi in decine e decine di lingue diverse, l'apporto di questa tecnologia è lampante e lo è soprattutto nell'ultimo aggiornamento rilasciato da poco (con una disponibilità su scala globale che sarà via via progressiva) per la funzione Instant Camera.

88 lingue disponibili
Oltre ad averla resa più veloce e intuitiva da usare, gli ingegneri di Google l'hanno arricchita con il supporto di 60 nuove lingue, arrivando a un totale di 88, comprendendo idiomi come l'arabo l'hindi, il malese, il thailandese e il vietnamita e ben 10 lingue africane. La novità più importante, e più sfiziosa per gli utenti, è però un'altra. La fotocamera di Google Traduttore, infatti, è ora in grado di riconoscere automaticamente la lingua del testo inquadrato con la fotocamera dello smartphone, visualizzando istantaneamente la traduzione di segnali stradali, cartelli pubblicitari e molto altro. Anche in assenza di connessione a Internet. Basta perdite di tempo per cercare nell'elenco delle lingue supportate quella che ci interessa, dunque, con tanti ringraziamenti al sistema basato su reti neurali e tecnologie di machine learning (Neural Machine Translation) messo a punto tempo fa dagli sviluppatori di Big G (anche per gli smart speaker) e ora integrato anche nella funzione Instant Camera.

Tre opzioni
Rispetto alla precedente versione del Traduttore, affetta da qualche problema in termini di qualità delle traduzioni, sfarfallio dello schermo, instabilità dell'interfaccia e limitatezza del set linguistico disponibile, la nuova release promette di risolvere tutti gli inconvenienti di cui sopra aggiungendo per l'appunto il plus della traduzione automatica neurale. A disposizione di chi viaggia ci sono ben tre opzioni legate alla telecamera, posizionate nella parte inferiore dell'applicazione: con “Instant” si traduce il testo quando l'obiettivo è puntato verso di esso, con “Scan” si scatta una foto e si utilizza il dito per evidenziare il testo da tradurre e con “Import” si lancia la traduzione del testo dalle foto nel rullino della fotocamera.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...