ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùRipartenze

Viaggio italiano fra spa, alla ricerca dei trattamenti beauty più innovativi

Da Milano a Napoli, passando per Firenze e il lago d'Orta, quattro novità importate da Giappone, Svizzera, India e California, per purificare e rivitalizzare la pelle. A base di seta o miele. Seguendo tecniche Kobido attualizzate o crioterapia

di Cecilia Fumagalli Visconti

La Grand Spa di Palazzo Parigi a Milano.

4' di lettura

Mascherina sì, mascherina no. Tra regole e tregue, si torna progressivamente a liberare il respiro, a rimettere un rossetto, a sorridere. Se l'utilizzo prolungato di queste protezioni ha lasciato sulla pelle i suoi segni, un rituel, un trattamento o un booster possono restituire tono e freschezza. Da Milano a Napoli, passando per Firenze e il lago d'Orta, abbiamo selezionato quattro trattamenti-novità pensati proprio per riparare i danni accumulati e rivitalizzare la pelle. A casa invece, giorno per giorno, vale la pena di regalare uno scudo al viso, per non lasciarlo sguarnito e senza protezione. La ricerca scientifica oggi parla di smart protection, come nel caso dell'iper-trattamento Sisley Paris, o di scudo dermico, come per il potente filtro di Guerlain. Di acqua e idratazione anti stress e anti inquinamento, come nel complesso lavoro sulla luminosità di La Prairie o di cosmesi adattiva e curativa, come per il balsamo di Hermès. Quattro opzioni per un percorso di cura quotidiana, che crea una barriera alle aggressioni esterne.

Quattro in uno

Loading...

Tre trattamenti in uno. Anzi, quattro. Un peeling, una dermoabrasione, una maschera idratante, una crioterapia localizzata. Ultimo lusso tecnologico d'avanguardia scientifica, questo protocollo californiano, già brevettato e premiato, amato da molte star di Hollywood, permette di tornare ad avere una pelle luminosa, purificata e idratata. Si chiama HydraFacial e viene realizzato attraverso un manipolo delle dimensioni di un pennarello attaccato a un grande macchinario. Dopo una diagnosi dermocosmetica hi-tech per identificare il trattamento più adatto alle diverse tipologie cutanee, il dispositivo procede con una detersione che prepara la pelle alla idro-dermo-abrasione. Azione che, nello specifico, comprende tre diversi passaggi: una delicata esfoliazione acida; un'aspirazione vacuum (brevettata) delle impurità e delle cellule morte; idratazione e nutrizione profonde della pelle con miscele personalizzate di antiossidanti, sieri, booster, peptidi e acido ialuronico veicolati da luce Led. Questo trattamento signature agisce come un reset del viso. La combinazione perfetta è quella messa a punto da The Spa del Four Seasons Hotel di Firenze, che a HydraFacial (45 minuti, 230 euro) unisce la crioterapia (75 minuti, 490 euro). Utilizzando specifici manipoli freddi per stimolare una vasocostrizione e successiva vasodilatazione per via riflessa, il protocollo favorisce una diminuzione dell'infiammazione e agisce sulle piccole rughe, le macchie, le imperfezioni. Con un “gym effect”.

La Spa del Four Season Hotel di Firenze.

Il potere della seta

Questo rituale è a base di seta koishimaru e ha una storia di oltre cinque secoli alle spalle. A lungo appannaggio della famiglia imperiale del Sol Levante, richiama la leggendaria pelle di porcellana, tipica delle donne giapponesi. Oggi è integrato da complessi molecolari di ultima generazione. La Longevity Silk Experience (50 minuti, 130 euro) della The Longevity Suite, la spa di Laqua by the Lake, la nuova Casa al Lago di Cinzia e Antonino Cannavacciuolo sul lago d'Orta, prevede che il massaggio Kobido (un mix di pressioni, percussioni e impastamenti su punti specifici dell'agopuntura, gli tsubo) venga eseguito calzando sulle dita bozzoli di seta purissima, ricchi di Sericina M, proteina regina della seta, che rassoda e ristruttura l'ovale. Completa il protocollo la Luxury Silk Mask, una maschera in vello di seta con tre veli che, posizionati su viso, collo e décolleté, sprigionano una cascata peptidica che stimola una maggiore produzione di acido ialuronico, collagene ed elastina. L'obiettivo non è soltanto un lifting naturale, ideale per ogni tipo di pelle sia maschile sia femminile, ma anche un interessante effetto glowy.

La The Longevity Suite, la spa di Laqua by the Lake.

Ayurveda 3.0

Integrità. Purezza. Luminosità. Sono i tre concetti che riassume in sé questo rituale. Oltre a utilizzare prodotti cento per cento naturali, sfrutta la filosofia ayurvedica per riattivare l'energia vitale della pelle. Si chiama Sodashi Thermal Infusing (90 minuti, 210 euro a La Dogana del Sale, spa dell'hotel Romeo di Napoli) ed è un viaggio anche emozionale che inizia con un impacco caldo ai piedi abbinato alla Aromatic Inhalation by Sodashi, per rilassare e infondere calma. Dopo la detersione e la pulizia profonda della pelle con polvere sottile di riso, seguita da un massaggio con effetto liftante e rassodante su viso, collo e décolleté (Sodashi Signature Massage), viene applicata la prima maschera, preparata al momento, a seconda del tessuto cutaneo e dell'inestetismo da trattare. Da quella calmante alla rosa per pelli sensibili a quella all'argilla per pelli miste e oleose, a quella agli estratti di piante della linea Rejuvenating by Sodashi per pelli mature. Sopra la maschera, viene stesa la Thermal Infusing Mask, un calco termale con minerali marini che sviluppa lentamente un piacevole calore (a 37 gradi) grazie al quale si riesce a migliorare la circolazione sanguigna e far penetrare in profondità nel derma le vitamine e i principi attivi dei prodotti applicati in precedenza. Mentre la maschera si riscalda, si viene accompagnati da un piacevole massaggio a mani e braccia della durata di 20 minuti. Il rituale si conclude con l'applicazione di Eye and Lip Smoother e Rejuvenating Face and Neck Moisturiser, seguita da un'Aromatic Inhalation che completano il viaggio tattile e olfattivo.

I trattamenti a La Dogana del Sale, spa dell’hotel Romeo di Napoli.

Un elisir svizzero

Il protocollo include un massaggio viso rassodante, che si ispira alle tecniche di lifting della medicina estetica e utilizza applicazioni di siero liftante anche per la zona occhi; un trattamento energizzante che ricorda la tecnica Kobido, per stimolare, rimpolpare, levigare, riempire le rughe; l'applicazione di una maschera, la cui texture cambia consistenza e regala una rara esperienza sensoriale, oltre a riparare e nutrire la pelle, rendendola visibilmente più elastica. Questo sontuoso trattamento by Valmont unisce apicoltura e tecnologia della cosmesi cellulare utilizzando prodotti provenienti dal mondo delle api (miele idratante, propolis purificante, pappa reale rigenerante) e dalle sorgenti naturali svizzere. Si chiama l'Elixir des Glaciers - Trattamento Esclusivo Majestic (90 minuti, 395 euro, presso la Grand Spa di Palazzo Parigi, a Milano) e si presenta come un rituale di giovinezza che punta a idratare, ossigenare, levigare, rassodare e rimodellare l'ovale, illuminando la pelle.

La Grand Spa di Palazzo Parigi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti