videogame

Videogiochi, ritorna Gears 5 sorprende tutti e batte Fortnite

di Luca Tremolada


default onloading pic

2' di lettura

Dopo oltre un anno di occupazione militare delle console da parte di Fortnite il videogioco Gears 5 è riuscito nell'impresa di scalzare dalla vetta della classifica dei titoli più giocati su Xbox. L’esclusiva Xbox ha compiuto l’impresa. Eppure, l’ultimo gioco del franchise che ha venduto 25 milioni di copie non partiva come si dice con i favori del pronostico. Troppi gli alti e bassi dello sparatutto in terza persona inventato nel 2006 dall’indimenticato “CliffyB” Bleszinski , sforse l’ultimo game-designer-rock della sua generazione. Soprendentemente invece The Coalition, lo studio che ha preso il mano lo sviluppo, ha portato a casa un gioco contemporaneo e colorato, crudele ed surreale, portanto gli astronauti tozzi e dalla testa quadrata nel 2019 senza perdere tutto quanto di buono era stato fatto.

Gears 5, la storia di Kait Diaz

La storia. Dimentichiamoci del dimenticabile JD, figlio di Marcus Fenix e protagonista di Gears of War 4. A guidare la squadra arriva una donna, Kait Diaz che è una ventata di novità anche se non lascia il segno quanto a simpatia. Personaggio non protaganista emergente è infatti il robot Jack che diventa a tutti gli effetti un membro del team e può essere giocato in modalità cooperativa. La trama non è originalissima. Ritroviamo lo sciame e le locuste, come è giusto che sia. Rivedremo anche Marcus Fenix, JD Fenix e Delmont Walk. Ma ad attenderci sul campo di battaglia non ci sarà la polvere, il grigio e la tristezza delle precedenti stagioni, bensì ambienti finalmente più aperti e colorati.

Il gameplay. Non illudetevi troppo. Trascorrerete gran parte del tempo a nascondervi dietro muri e pilastri, aspettando la possibilità di sparare. E non fidatevi di quello che c’è scritto sui siti: . non è un open world, non è insomma The Lengend of Zelda, è più God of War, con una serie di avventure a cui accedere liberamente. Ciò premessa la campagna in single player è piacevole ma cortina. Più corposo il comparto multiplayer sia in PvP che in PvE. Nel primo caso da segnalare c’è la modalità Arcade Deathmatch. Cinque contro cinque, il primo che arriva a cinquanta uccisioni per squadra vince. Poi c’è la modalità Fuga, una lotta contro il tempo sgominando nemici e cacciando munizioni.

Le immagini del gioco

Le immagini del gioco

Photogallery5 foto

Visualizza

La modalità è giocabile da tre giocatori contemporaneamente e ha elementi di gioco di ruolo che non guastano.

Cosa ci è piaciuto. Gears 5 gira in 4K e 60fps stabili. Quindi è spettacolare. Ricchissimo il comparto online, con gli amici giusti e la giusta passione per la motosega si ottengono grandi soddisfazioni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...