consolidamento

Vino, la toscana Folonari investe in vigneti e tecnologia

Quasi quattro milioni di euro di investimenti per la cantina toscana Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute. Il progetto di rafforzamento dell’azienda prevede da un lato la completa automazione del processo produttivo con un investimento di circa 700mila euro sulle cantine

di Giorgio dell'Orefice

default onloading pic
(Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute)

Quasi quattro milioni di euro di investimenti per la cantina toscana Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute. Il progetto di rafforzamento dell’azienda prevede da un lato la completa automazione del processo produttivo con un investimento di circa 700mila euro sulle cantine


2' di lettura

Quasi quattro milioni di euro di investimenti per la cantina toscana Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute. Il progetto di rafforzamento dell’azienda prevede da un lato la completa automazione del processo produttivo con un investimento di circa 700mila euro sulle cantine. Dall’altro c’è poi l’allargamento delle superfici vitate che, partito nel 2019 con la Tenuta di Campo a Mare di Bolgheri, proseguirà il prossimo anno con gli interventi previsti nella tenuta Nozzole di Greve in Chianti.

LEGGI ANCHE / Brunello Biondi Santi, la Francia fa shopping di vigneti in Toscana

Le iniziative che dovrebbero riguardare complessivamente oltre 14 ettari di vigneto hanno già richiesto investimenti per un milione di euro nel 2019 ne richiederanno altrettanti nel 2020 e 2021.
Sul fronte dell’adeguamento delle cantine l’intervento già avviato consentirà entro il 2020 di giungere alla completa automazione del processo produttivo con importanti progressi attesi sia sul fronte della riduzione dei costi che di miglioramento della qualità del packaging. «Attualmente – spiegano dalla Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute – è già in funzione una macchina etichettatrice di ultima generazione cui si affiancherà una nuova macchina formatrice per gli imballaggi in cartone. Le nuova etichettatrice è richiesta dalle pregiate etichette in cotone naturale che sono utilizzate per la maggior parte dei vini dell’azienda. Ma la novità più importante è la macchina incassettatrice robotizzata che consente di automatizzare il processo di inscatolamento delle confezioni in cartone riducendo i tempi e i costi del processo e miglioramento la qualità del packaging».

LEGGI ANCHE / Vino, cambio generazionale per Folonari

Ma di grande rilievo sono anche gli interventi in campo. A Bolgheri nella Tenuta di Campo al Mare sono già stati impiantati 3 ettari di Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon e 1,2 ettari di Vermentino. Mentre nella Tenuta di Nozzole a Greve in Chianti sono già stati effettuati gli scassi per impiantare nel 2020 5 nuovi ettari a Sangiovese e altrettanti di Cabernet Sauvignon probabilmente l’anno successivo.
«L’ampliamento del patrimonio vitivinicolo – ha spiegato il presidente della Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, Giovanni Folonari - è per noi una priorità assoluta, sulla quale siamo sempre pronti ad investire. A questa priorità affianchiamo un’attenzione costante al rinnovamento, vera chiave di volta per tutte le aziende che vogliono crescere: sono certo che la completa automatizzazione del processo di imbottigliamento e confezionamento avrà una ricaduta fortemente positiva non solo sull’efficienza e sui costi ma anche su tutta la nostra produzione nel suo complesso».

LEGGI ANCHE / Così il vino made in Italy ha conquistato gli Usa. Grazie a un giornalista

A questi investimenti che riguardano l’attività “core” ovvero la produzione vitivinicola vanno aggiunti quelli che invece hanno riguardato una linea di business sempre più importante per la Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute: la ricettività. Nella primavera del 2021 si prevede infatti verrà inaugurato il La Pietra Relais di Charme, la nuova struttura dedicata all’ospitalità a Greve in Chianti. Il nuovo relais, che ha richiesto investimenti per complessivi 3 milioni di euro, affiancherà il Borgo del Cabreo Relais di Charme attivo dal 2017.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti