stop al capodanno a milano e roma

Virus cinese, in Italia più controlli e più medici a Fiumicino e Malpensa

La decisione è stata presa dalla task-force istituita dal ministero della Salute: verrà presa la temperatura dei passeggeri provenienti da voli cinesi

default onloading pic
(Epa)

La decisione è stata presa dalla task-force istituita dal ministero della Salute: verrà presa la temperatura dei passeggeri provenienti da voli cinesi


3' di lettura

Sono scattate le nuove misure di prevenzione in aeroporto contro l’eventuale ingresso in Italia di persone colpite dal coronavirus 2019-nCoV. Sono entrate in vigore negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa e prevedono il controllo della temperatura dei passeggeri a bordo degli aerei provenienti dalla Cina. Lo annuncia il segretario generale del ministero della Salute, Giuseppe Ruocco, Chief Medical Officer nelle istituzioni europee e internazionali.

Per svolgere questi controlli, ha proseguito, sono state arruolare una trentina di unità in più tra medici e infermieri, per un totale di 32 (16 medici e altrettanti infermieri) nell’aeroporto di Fiumicino e 28 (14 medici e altrettanti infermieri) in quello di Malpensa. «Si tratta di una misura
precauzionale - ha precisato Ruocco - in quanto al momento in
Italia non ci sono casi
».

Rinviato il Capodanno cinese a Roma
La decisione arriva nel giorno in cui la comunità cinese di Roma ha annunciato il rinvio della festa per il Capodanno cinese in programma il 2 febbraio di San Giovanni a Roma, come ha dichiarato all’Ansa la portavoce Lucia King: «Abbiamo concordato in modo congiunto con tutta la comunità che la festa deve essere rinviata perché c'è gente che sta male e non è il caso di festeggiare. Ci dispiace perché i preparativi duravano da tre mesi, ma in questo momento è la scelta migliore. Comunicheremo in seguito una nuova data».

Annullata a Milano la parata di Capodanno
Niente parata pubblica per il Capodanno cinese a Milano. La grande festa promossa dalla comunità cinese in via Sarpi, che si sarebbe dovuta tenere il 2 febbraio, è stata annullata in segno di solidarietà «verso il popolo cinese in Cina, colpito dal coronavirus che non ha potuto festeggiare il capodanno lunare attraverso manifestazioni pubbliche», come ha spiegato Francesco Wu, membro del direttivo di Confcommercio Milano-Monza Brianza e rappresentante dei commercianti cinesi della Chinatown di Milano.

Non ci sono casi accertati in Italia
In Italia è rientrato il presunto caso a Parma su una donna italiana di ritorno da Wuhan. Come sono stati negativi i primi esami effettuati su un caso sospetto di contagio del virus simile alla Sars emerso a Bari.

«Il virus sembra diventare più forte»
Il ministro della Sanità della Cina, Ma Xiaowei, ha affermato che la capacità di diffusione del coronavirus sembra diventare più forte e che non sono ancora chiari i rischi della sua mutazione. In una conferenza stampa, Ma ha affermato che il periodo di incubazione è tra 1 e 14 giorni ed è probabile che il numero di casi continui ad aumentare. Da Pechino arriva un nuovo bilancio ufficiale di 56 morti e 2.000 contagi.

Italiani possono lasciare Wuhan via terra
Gli italiani attualmente presenti a Wuhan e nella regione dell'Hubei, circa una cinquantina, avranno la possibilità di utilizzare un trasferimento via terra al di fuori dell'Hubei, ma questo comporta necessariamente un successivo periodo di osservazione di 14 giorni in una struttura ospedaliera. Lo spiegano all’Ansa fonti della Farnesina. Coloro che invece scelgono di restare, avranno un filo diretto con l'ambasciata d'Italia a Pechino per ricevere tutti i consigli e le indicazioni del caso.

Hong Kong vieta l’ingresso a chi proviene dallo Hubei
Il governo di Hong Kong ha invece deciso di chiudere le porte a chi proviene dalla regione dello Hubei, da cui è partito il focolaio del coronavirus. Il bando riguarda tutte le persone che hanno visitato la regione negli ultimi 14 giorni.

Il governo cinese intanto ha esteso al 2 febbraio le vacanze del Capodanno per cercare di tenere sotto controllo il virus.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti