ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanca d’Italia

Visco: forte rallentamento per l’Italia nel 2023. Impossibili politiche di bilancio ampie

Il governatore di Bankitalia parla a margine dei lavori del Fondo monetario internazionale: «Siamo vicini a una crescita sostanzialmente nulla»

Visco (Gov. Banca Italia): “Incertezza economia mondiale, guerra ha aumentato inflazione e rincari”

1' di lettura

In Italia «c’è un forte rallentamento dell’economia dopo un anno che è stato meglio del previsto. Questi mesi fino all’estate sono andati molto meglio nonostante gli effetti gravissimi dell’aumento del prezzo dell’energia. Per l’anno prossimo sarà molto difficile andare molto meglio di come noi pensiamo, cioè vicino a una crescita sostanzialmente nulla. Lo afferma il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, a margine dei lavori del Fondo Monetario Internazionale, sottolineando che siamo «vicini a una crescita sostanzialmente nulla» e che non si può avere «una politica di bilancio ad ampio spettro quando hai un debito pubblico come quello che abbiamo noi».

Secondo quanto riferisce Visco, «il Fmi è un po’ più pessimista. In realtà l’incertezza intorno a queste previsioni è molto alta: non possiamo prenderle come puntuali». Non è comunque la politica monetaria che causa la caduta dell’economia. «È l’inflazione, perché porta via potere di acquisto, redditi. La crisi Ucraina porta via certezza anche nel commercio internazionale. Non è la politica monetaria che crea questa crisi: la politica monetaria cerca di evitare che la crisi porti a una spirale che avrebbe effetti negativi fortissimi e strutturali», mette in evidenza Visco.

Loading...

«Le due parole d’ordine delle banche centrali sono “temporaneo” e “mirato”: è molto difficile. È evidente che non puoi avere una politica di bilancio ad ampio spettro quando hai un debito pubblico come quello che abbiamo noi», ha aggiunto il governatore.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti