ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùimmobili

Ecco i prezzi a mq dei grattacieli in Italia ( e all’estero)

L’altezza media delle prime 20 torri residenziali è salita a 94 metri contro i 209 raggiunti a livello continentale. Tredici sono a Milano: il Bosco Verticale è la più iconica e anche la più costosa

di Paola Pierotti


default onloading pic
Torre Solaria a Milano Porta Nuova: è l’edificio residenziale più alto d’Italia

4' di lettura

Innovazioni progettuali e tecnologiche per i grattacieli residenziali di ultima generazione. Facciate permeabili, con spazi esterni impensabili fino a pochi anni fa per gli edifici alti, e sperimentazione con materiali come il legno, oltre alla ricerca nel campo dell’industrializzazione edilizia. Ricostruendo una mappa con le più recenti realizzazioni nel mondo, sono numerose le opere disegnate dai protagonisti dell’architettura internazionale. Non solo a New York o a Londra.

Nella capitale libanese ad esempio gli svizzeri Herzog & de Meuron hanno firmato il Beirut Terraces a ridosso del porto turistico, 120 metri di altezza pr un progetto caratterizzato da una composizione a strati dove le stanze dei diversi appartamenti sporgono o arretrano creando un disegno originale anche con la vegetazione che diventa elemento di identità e privacy per i singoli alloggi.

LEGGI ANCHE / Il grattacielo smart sarà in legno, a scommetterci c'è anche Google

Come cambiano i grattacieli nel mondo

Come cambiano i grattacieli nel mondo

Photogallery28 foto

Visualizza

A New York sono al lavoro i danesi dello studio Big che un paio di anni fa hanno inaugurato il grattacielo a corte, VIA 57 West, che tiene insieme l’esigenza di densità (oltre 700 unità abitative disposte su 32 piani “inclinati” per ottimizzare la vista sulla baia) con il plus di una corte tipica europea con un giardino e un bosco. Per l’occasione è stato coniato un neologismo, “Courtscraper”, che unisce i due termini inglesi. Sempre a Manhattan, non lontano da Central Park, l’uruguaiano Rafael Viñoly ha firmato il 432 Park Avenue, la torre residenziale più alta mai costruita al mondo (426 metri e 85 piani), seguita a scala internazionale dalla Princess Tower (414 mt e 101 piani) e da 23 Marina (392 mt e 88 piani), entrambe a Dubai.

Ma quanto costa comprare casa in un grattacielo? Si parte da 28mila euro a mq per diventare proprietari di un appartamento del 432 Park Avenue, ma c’è anche chi per un attico di 767 mq ha speso 86 milioni di euro (112 mila euro al mq).

Dieci nuove icone d'architettura che valgono un viaggio

Dieci nuove icone d'architettura che valgono un viaggio

Photogallery25 foto

Visualizza

Anche in Italia stanno aumentando gli sviluppi in verticale: secondo un’elaborazione di Abitare Co. sui dati del portale Skyscrapercenter.com in Italia la Torre Solaria terminata nel 2013 nell’ambito del progetto Porta Nuova, con i suoi 143 metri e 37 piani è la più alta del Paese. Seguono EuroSky a Roma ( 120 metri e 31 piani), il Grattacielo di Cesenatico (188 metri e 35 piani), e una torre del Bosco Verticale (116 metri e 27 piani), appena nominato, tra l’altro, tra i 50 grattacieli più iconici degli ultimi 50 anni del Council on tall buildings and urban habitat (Ctbuh).

Proprio i due edifici di Boeri Architetti sono i più costosi (da 12.300 a 16.500 euro/mq), ma i prezzi restano alti anche in altri edifici milanesi, sia nelle nuove realizzazioni come la stessa Torre Solaria (da 9.200 a 16.200 euro/mq) che per altre degli anni '70 come la Torre Monforte (da 9.500 a 11.500 euro/mq). Delle 20 torri residenziali più alte 13 sono a Milano: l’altezza media è salita a 90 metri, mentre i piani a 24. Numeri importanti ma ben lontani dai 209 metri di altezza media (54 piani) registrati dai primi 20 grattacieli in Europa e dai 332 metri e 81 piani nel mondo.

La top ten nazionale
I grattacieli residenziali più alti d'Italia e quotazioni medie al mq in euro. (*) Immobile all'asta. (Fonte: elab. Su dati Centro Studi Abitare&Co).

In Europa, la torre residenziale più alta è la Skyland Residential Tower ad Istanbul (284 metri), dove tuttavia i prezzi di vendita sono fra i più bassi: oggi si vende da 2.200 a 3.400 euro/mq. A Mosca il grattacielo più alto è il Capital City Moscow Tower (274 metri) con prezzi che variano fra gli 8 e i 10mila euro/mq. Dei primi 20 grattacieli europei, uno solo si trova a Londra ed è il St. George Wharf Tower (180 metrie 50 piani); acquistare al 40° piano costa oltre 23mila euro al mq. In questo caso senza il plus del design, tanto che l’edificio è stato in lizza per il Carbuncle Cup, premio assegnato all’edificio più brutto nel Regno Unito.

LEGGI ANCHE / Territorio, sostenibilità e identità di brand nella nuova sede S.Pellegrino

Progettare grattacieli è sfidante per studi affermati come quelli di Renzo Piano o Norman Foster. Ma in alcuni casi a cimentarsi con progetti coraggiosi sono stati i giovani talenti. All’inizio degli anni Duemila i cinesi Mad Architects, allora trentenni, hanno iniziato il progetto delle Absolute Towers (Toronto): 170 e 150 metri di altezza per due edifici denominati Monroe Towers in virtù della loro forma sinuosa, con un design bello, scultoreo e umano; caratteristico il balcone continuo con vista a 360 gradi per ogni unità abitativa.

«Rimane un landmark il progetto denominato The Pinnacle@Duxton a Singapore, che ha appena compiuto i suoi primi 10 anni: un progetto di edilizia popolare – racconta Dario Trabucco, professore associato allo Iuav di Venezia e research manager Ctbuh – sette torri connesse da due passerelle in quota, una al 26° e uno al 50° piano, case servite da una serie di servizi compresa una pista per fare jogging, un’area fitness e un parco giochi».

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...