ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùProdotti

Vivo X80 Pro: lo smartphone fotografico fa un nuovo passo in avanti. Con Zeiss

Il nuovo top di gamma del produttore cinese sbarca in Europa. Il prezzo di listino, fissato a 1.299 euro

di Gianni Rusconi

3' di lettura

La location per il battesimo del nuovo top di gamma di Vivo è d'eccezione, lo Zeiss Großplanetarium di Berlino, un vero e proprio tempio della scienza moderna. E la ragione di tale scelta è presto spiegata: il produttore cinese e la storica casa tedesca di ottica e optoelettronica hanno ulteriormente rafforzato una collaborazione avviata a dicembre del 2020, dando vita a un centro di sviluppo tecnologico (l'Imaging Lab) dedicato alla fotografia professionale in chiave smartphone, e hanno battezzato nell'occasione l'ultimo frutto di questa partnership destinata a durare a lungo, la famiglia X80 Pro, che sbarca ufficialmente in Europa. Il prezzo di listino, fissato a 1.299 euro, dice già molto del livello di questo device che anche sotto il profilo dei materiali (vedi la cover in vetro) e del design (vedi le fotocamere posteriori incastonate nel modulo a piastra quadrata che richiamal'estetica delle macchine fotografiche più iconiche) non passa certo inosservato. Vediamone le caratteristiche principali.

Scatti e video bokeh cinematografici

Uno dei punti di forza della serie X80 Pro è, come facilmente immaginabile, il sistema di imaging co-ingegnerizzato con Zeiss. E la promessa rivolta agli utenti dai manager di entrambe le aziende è di conseguenza quasi scontata: qualità professionale, prestazioni avanzate ed esperienza fotografica (e video) allo stato dell'arte. Volendo evidenziare una chicca fra le tante funzionalità di questo apparecchio la scelta va su Cinematic Bokeh, una modalità che crea una sfocatura ovale in formato 2.39:1 per gli scatti e le riprese video (rispetto alle sfere di luce circolari dei fotogrammi in 16:9) ricreando visivamente l'effetto delle lenti cinematografiche anamorfiche. Per i meno avvezzi agli effetti speciali, non manca ovviamente la funzione per dare vita a ritratti bokeh in maniera più semplice. Il tocco finale all'immagine lo danno come sempre gli algoritmi, che regalano ulteriori migliorie simulando in modo combinato l'effetto delle lenti cinematografiche con la profondità di campo creata dalle fotocamere e così facendo vanno ad identificare il punto più luminoso dell’immagine ricreando scie di luce blu, simili per l'appunto a quelle degli obiettivi usati per le riprese dei film. Un altro grande pregio fotografico del Vivo X80 Pro è sicuramente la possibilità di scattare in notturna mantenendo l'aspetto originale della scena (grazie alla Night Camera targata Zeiss) e non meno importante appare il supporto della funzione Xdr Photo, che migliora la resa fotografica da display ed esalta l'effetto “high dynamic range” ottimizzando illuminazione, contrasti e toni per riflettere al meglio ciò che vede l'occhio umano.

Loading...

Lenti da macchina professionale

Il comparto fotografico di X80 Pro è dotato di un obiettivo frontale con sensore da 32 megapixel e da un sistema posteriore formato da quattro camere: la principale da 50 MP con sensore GNV e sistema di stabilizzazione ottica dell'immagine, un grandangolare da 48 MP, una periscopica da 8 MP e infine una dedicata ai ritratti da 12 MP con stabilizzazione Gimbal. Tutte le lenti in vetro ad alta trasmittanza sono dotate di uno speciale trattamento (“T coating”) che migliora la trasmissione della luce diffusa e contribuisce a ridurre i riflessi mentre per ottimizzare ulteriormente la resa e la riproduzione realistica dei colori la serie X80 Pro dispone anche di una tecnologia Zeiss (Colore Naturale) che facilita il cambio di tono cromatico e di luminosità durante le riprese e regola automaticamente sia l'esposizione sia il bilanciamento del bianco.

Hardware da smartphone premium

Ad alimentare le funzionalità fotografiche e videografiche dei nuovi smartphone ci pensa l'ultima versione del chip di imaging proprietario V1 plus, che integra un sistema di intelligenza artificiale aggiornato in grado di poter identificare in completa autonomia la modalità corretta di scatto per ottenere il massimo da qualsiasi condizione di luce, accompagnando gli utenti a scegliere tra video Hdr e modalità notturna a seconda dello scenario. Il corredo hardware della serie X80 Pro è all'altezza delle componenti dedicate all'imaging e nella lista dei componenti a specifica spiccano per esempio il processore Snapdragon 8 Gen 1, un sistema di raffreddamento a camera di vapore il cui compito è quello di mantenere inalterate le funzionalità del telefono quando si utilizzano giochi o si registrano video e la batteria da 4700 mAh con ricarica rapida da 80 W che garantisce il pieno di energia in poco più di mezz'ora. Se anche dal punto di vista audio la new entry di Vivo si fa notare grazie all'altoparlante Dual Stereo (per la prima volta integrato in uno smartphone della serie X in Europa), un ultimo pregio da rimarcare di questo apparecchio è il lettore di impronte digitali ultrasonico 3D, il cui pregio dichiarato è la velocità della scansione ottica dell'impronta, con un tempo di sblocco del terminale di soli 0,2 secondi che beneficia di un'area di riconoscimento 11 volte più grande rispetto ai tradizionali lettori in-display.  

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti