ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùconti semestrali

Vodafone, ricavi su ma c’è la perdita di 1,9 miliardi. Iliad: buy back da 1,4 miliardi

Complessivamente il fatturato è cresciuto dello 0,4% a 21,9 miliardi. Sulla perdita pesa principalmente una causa legale in India che ha coinvolto Vodafone Idea.

di Redazione Finanza


default onloading pic
(Reuters)

2' di lettura

Il cellulare di Vodafone torna a squillare (un po’ di più) nel primo semestre del 2019 chiuso il 30 settembre scorso. I ricavi organici sono saliti dello 0,3%, si legge in una nota. Complessivamente il fatturato è cresciuto dello 0,4% a 21,9 miliardi di euro beneficiando dell’acquisizione degli asset di Liberty Global in Germania e in centro est Europa.

L’ebitda organic adjusted è cresciuto dell'1,4%, grazie a 0,2 miliardi di euro di risparmi operativi in Europa. I primi sei mesi dell'anno fiscale 2020 si chiudono con una perdita di 1,9 miliardi, su cui pesa principalmente una causa legale in India che ha coinvolto Vodafone Idea. Per l'intero anno Vodafone aggiorna gli obiettivi e alza il target dell'adjusted ebitda a 14,8-15 miliardi dai precedenti 13,8-14,2 miliardi.

Il mercato italiano
Nel nostro Paese Vodafone Italia ha riportato ricavi da servizi a 2,424 miliardi, in calo del 3,5% rispetto allo stesso semestre dell’anno precedente. La performance del semestre, spiega la società, risulta «ancora influenzata dalle dinamiche competitive sul segmento mobile, compensate in parte dalla crescita dei ricavi e della base clienti di rete fissa». I ricavi da servizi di rete fissa sono pari a 585 milioni di euro (+9,2%) e continua la crescita dei clienti di rete fissa che superano 3 milioni, di cui 2,8 milioni in banda larga in crescita del 8,3% rispetto allo stesso semestre dell'anno precedente (+218.000). I clienti che hanno scelto la fibra Vodafone sono 1,8 milioni. Nel periodo l’ebitda si è attestato a 1,006 miliardi di euro (-3,5% su base annua).

Il buy back di Iliad
Il gruppo di tlc Iliad ha annunciato un’operazione di buy back dei propri titoli del valore di 1,4 miliardi di euro. L’offerta al prezzo di 120 euro per azione, con un premio del 26,2% rispetto ala quotazione di chiusura dell'11 novembre, riguarda un massimo di 11,66 milioni di azioni, pari al 19,7% del capitale e al 18,9% dei diritti di voto. L’operazione sarà integralmente finanziata tramite un aumento di capitale, garantito dall'azionista di maggioranza della società, Xavier Niel, che al 31 ottobre deteneva il 52% del capitale e il 50,8% dei diritti di voto. Niel si è impegnato a sottoscrivere l'integralità dell'aumento di capitale, presentando un ordine pari al 100% dell'importo nell'ambito dell'offerta al pubblico e beneficerà di un’assegnazione almeno uguale alla quota detenuta nel capitale della società, «garantendo così il successo dell'aumento di capitale».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...