ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùVALUTE

Vola la bilancia dei pagamenti cinesi trainata da export e dollaro debole

Le riserve valutarie a novembre hanno incassato 50 miliardi di dollari, il balzo più alto dall’agosto del 2016

di Rita Fatiguso

1' di lettura

Le ragioni del boom

Trade surplus e dollaro debole hanno portato il totale delle riserve cinesi alla cifra record di 3.1785 trilioni di dollari.

Loading...

Al contrario, gli asset in dollari hanno accusato perdite, scendendo a quota 110.4 miliardi di dollari.Il trend va in direzione opposta a quello della Banca centrale cinese che negli ultimi anni ha incoraggiato gli investitori stranieri e le banche centrali a utilizzare lo yuan invece del dollaro.

Nonostante i tentativi di Pechino di internazionalizzare la sua valuta, è il dollaro a fare la differenza. La Cina si ritrova a spingere la sua bilancia commerciale incassando sempre più dollari. inseguendo la ripresa post-Covid 19.

L’internazionalizzazione

Colpa anche delle tensioni commerciali con gli Stati Uniti e dei timori della Banca centrale di flussi di capitali in uscita.Di conseguenza anche l'uso cross-border dello yuan pur in crescita rappresenta ancora una frazione minima del mercato globale.

Una mano al disegno di ripartire con l’internazionalizzazione dello yuan potrebbe però venire dall’accordo siglato il mese scorso da Pechino con 15 Paesi per la maggior parte asiatici. Il patto commerciale ingloba i dieci Paesi Asean con i quali la Cina da tempo sta facendo le prove generali di espansione della propria moneta.

La a centrale della Malesia, ad esempio, da tempo ha acquistato yuan come riserva valutaria, mentre altri Paesi, Cambogia, Laos scambiano di fatto le loro merci con lo yuan.

Dalla firma del RCEP in poi si vedrà come una moneta non convertibile come lo yuan possa competere con il dollaro, sempre più presente nelle riserve valuatrie cinesi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti