ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAuto

Vola Volkswagen a Francoforte, «discussioni avanzate» per Ipo Porsche

Le parti hanno negoziato un accordo quadro che sarà la base per la preparazione dell'operazione

di Stefania Arcudi

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Vola a Francoforte il titolo di Volkswagen, arrivato a guadagnare quasi 10 punti, mentre il Dax è in calo. A spingere le azioni è il comunicato della casa automobilistica tedesca, in cui spiega di essere «in discussioni avanzate» con Porsche Automobil Holding su una potenziale Ipo del brand di lusso. Le parti hanno negoziato un accordo quadro che sarà la base per la preparazione dell'operazione. Come sottolineato dalla casa automobilistica tedesca, un accordo finale deve essere approvato dal consiglio di amministrazione e dal consiglio di sorveglianza, ma per il momento una decisione finale non è ancora stata presa. «La possibilità che un accordo quadro sia concluso e il suo contenuto sono questioni attualmente aperte e dipendono dall'approvazione dei Cda di entrambe le parti», fa sapere Volkswagen.

Della possibile Ipo del brand Porsche si parla da tempo e le analisi sull'eventuale valutazione di un'operazione di questo tipo non sono univoche (si parla di una cifra tra 45 e 90 miliardi di euro, mentre l'intero gruppo ha attualmente una capitalizzazione di mercato di circa 112 miliardi). Le famiglie Porsche e Piech, che controllano Porsche Se, maggiore azionista di Volkswagen (quota del 31,4% e il 53,3% dei diritti di voto) sembrano aperte all'idea. In una nota separata, Porsche Se ha fatto sapere che potrebbe acquistare azioni ordinarie di Porsche Ag in caso di quotazione. L'obiettivo di un'eventuale quotazione dovrebbe essere trovare fondi per sostenere le ambizioni del gruppo sul fronte dei veicoli elettrici. Nonostante le difficoltà legate alla pandemia e alla crisi dei semiconduttori, nel 2021 Porsche ha immatricolato 301.915 veicoli a livello globale, in rialzo dell'11% rispetto al 2020. «La domanda rimane alta e gli ordini sono robusti, quindi iniziamo il 2022 con slancio e fiducia in tutte le regioni», aveva detto alla pubblicazione dei dati Detlev von Platen, responsabile delle vendite e marketing di Porsche Ag.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti