INNOVAZIONE

Volkswagen Autonomy, la nuova azienda del gruppo con l’obiettivo guida autonoma di livello 4

Il Gruppo Volkswagen fonda l’azienda consociata Volkswagen Autonomy (Vwat) GmbH, specializzata in sviluppo di guida guida automatizzata partendo dai veicoli commerciali

di Simonluca Pini


default onloading pic

3' di lettura

Il Gruppo Volkswagen ha annunciato la nascita di Volkswagen Autonomy GmbH (VWAT GmbH) con sedi a Monaco e Wolfsburg, a cui se ne aggiungeranno una nella Silicon Valley nel 2020 e una in Cina nel 2021. Come centro di eccellenza per la guida autonoma dal Livello 4, Vwat servirà per costruire know-how interno al Gruppo e portare un sistema di guida autonoma (Self Driving System, Sds) alla maturità di mercato. La consociata sarà guidata da Alexander Hitzinger, vice presidente senior per la guida autonoma del Gruppo Volkswagen e membro del consiglio di amministrazione con responsabilità per lo sviluppo tecnico di Volkswagen Veicoli Commerciali, brand di riferimento all'interno del Gruppo per guida autonoma, Mobility-as-a-service (MaaS) e Transport-as-a-service (TaaS).

Soluzioni di mobilità per persone e merci nelle aree urbane
Le prime applicazioni del SDS di Volkswagen Autonomy GmbH saranno soluzioni di mobilità per persone e merci nelle aree urbane. A luglio il Gruppo Volkswagen ha annunciato una più stretta collaborazione con Ford nel campo della guida autonoma. L'accordo - soggetto ad approvazione ufficiale - include una partecipazione in Argo iI, azienda specializzata nello sviluppo di software per la guida autonoma. Vwat lavorerà a stretto contatto con Argo Ai per la realizzazione del Sds e, nel corso dello sviluppo, porrà l'accento sull'ingegneria dei sistemi e sull'industrializzazione. L'obiettivo è definire un Sds come modulo standard per tutte le marche del Gruppo in futuro. “Intendiamo rendere Volkswagen Autonomy un'azienda di tecnologia leader a livello globale, nella quale concentrare competenze provenienti dall'industria automobilistica e da quella tecnologica, combinando l'agilità e la creatività di una cultura altamente performante con l'orientamento ai processi e la scalabilità” ha affermato Alexander Hitzinger. “Continueremo a sfruttare le sinergie trasversali alle marche del Gruppo per ridurre i costi dei veicoli a guida autonoma, dei computer ad alte prestazioni e dei sensori. Prevediamo di cominciare a commercializzare la guida autonoma su larga scala intorno alla metà del prossimo decennio”.

Si parte dai veicoli commerciali
Volkswagen Veicoli Commerciali, marca di riferimento all'interno del Gruppo per guida autonoma, Mobility-as-a-service (MaaS) e Transport-as-a-service (TaaS), svilupperà e costruirà veicoli per uso speciale come robo-taxi e robo-van. Seguendo l'approccio della co-creazione, Vwat creerà i relativi sistemi destinati proprio a Volkswagen Veicoli Commerciali, che sarà quindi il primo brand a beneficiare del Sds di Volkswagen Autonomy. Entro la fine dell'anno le risorse di Volkswagen Group Research assegnate alla guida autonoma saranno trasferite a Vwat GmbH. Due ulteriori sedi nella Silicon Valley e in Cina andranno ad aggiungersi alle due in Germania, rispettivamente nel 2020 e nel 2021. Più della metà dello staff sarà impiegato a Wolfsburg e a Monaco, città individuata come secondo sito tedesco perché ospita già la sede di un'altra azienda del Gruppo, Autonomous Intelligent Driving GmbH (Aid). Monaco diventerà anche sede europea di Argo Ai. La Silicon Valley è stata individuata per la vicinanza ad Argo Ai e per la presenza di talenti nel settore della guida autonoma. Inoltre il quadro legislativo offre condizioni favorevoli per l'ulteriore sviluppo del SDS. Un centro di sviluppo sarà aperto anche in Cina, per soddisfare i requisiti di legge locali. Il Paese asiatico ha un ruolo particolarmente importante, in quanto principale mercato per il Gruppo Volkswagen e per l'elevata complessità del traffico. “La guida autonoma mette l'intera industria davanti a sfide consistenti: alti costi di sviluppo, requisiti estremamente elevati per la tecnologia dei sensori, la mancanza di regolamentazione e standard locali eterogenei” ha affermato Alexander Hitzinger. “Il nostro obiettivo è creare un team di sviluppo agile e altamente performante, con le conoscenze per realizzare un sistema di guida autonoma pronto per il mercato”. In particolare il tema sicurezza ha la massima priorità. Guidare un'auto oggi è già molto sicuro grazie a numerosi sistemi di assistenza e sicurezza di cui sono dotati i veicoli moderni: un conducente umano causa un incidente fatale in media ogni 600 milioni di chilometri. I Self-Driving Systems ridurranno ulteriormente e drasticamente questo numero. Il sistema deve essere estremamente solido per riuscirci. Non si tratta solo di un risultato difficile da raggiungere; anche i test costituiscono un'enorme sfida. Oltre al lavoro operativo di sviluppo, verifica e validazione dei sistemi, Vwat controllerà e sarà responsabile per tutte le attività legate alla guida autonoma a partire dal Livello 4 all'interno del Gruppo Volkswagen.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...