auto

Volkswagen, in Cina 15 modelli e 15 miliardi per la e-mobility

Intanto secondo la casa di Wolfsburg le vendite di veicoli elettrici raddoppieranno nel 2020 rispetto al 2019

di Al.An.

(Reuters)

1' di lettura

Volkswagen preme a fondo il piede sull’acceleratore della mobilità elettrica. Volkswagen Cina, insieme alle joint venture Jv Saic Volkswagen, Faw Volkswagen e Jac Volkswagen, punta ad investire circa 15 miliardi di euro in e-mobility tra il 2020 e il 2024. Questo annuncio segue quello di maggio, in cui si parlava di un investimento da due miliardi per aumentare la produzione di veicoli elettrici prendendosi la maggioranza nella jv con Jac. Gli investimenti, spiega il gruppo tedesco, si andranno ad aggiungere ai 33 miliardi di investimenti in mobilità elettrica già pianificati dal gruppo Volkswagen in tutto il mondo. Saranno 15 i modelli prodotti in Cina entro il 2025 e il 35% dei prodotti del portafoglio sarà elettrificato. Intanto secondo la casa di Wolfsburg le vendite di veicoli elettrici raddoppieranno nel 2020, nonostante il netto rallentamento della domanda per effetto della pandemia, rispetto al 2019.

È naturale che sul mercato cinese, il più grande del mondo con oltre 20 milioni di vetture vendute all’anno, si giochi un bel pezzo della partita per la supremazia nel settore della nuova mobilità. Anche perché entro il 2025, ricorda Ft, il governo vuole portare a un quarto del venduto dal 5% la quota di elettrico. Entro ottobre Volkswagen darà il via alla produzione in due nuovi stabilimenti cinesi dedicati alle auto elettriche e la capacità massima sarà di 600mila veicoli all’anno.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti