Strategie

Volkswagen, ecco le auto elettriche dei marchi del gruppo in arrivo

Un totale di 70 nuovi modelli a batteria per una produzione stimata fra i 15 e i 22 milioni di unità per garantire al gruppo di Wolfsburg la leadership della mobilità sostenibile del futuro.

di Corrado Canali

3' di lettura

Volkswagen, il futuro è soltanto elettrico. Una vera e propria svolta che consentirà di rispettare gli obiettivi di diminuzione delle emissioni di CO2 imposti dalla Comunità europea, ma che è in sintonia con le ambizioni del gruppo che punta alla leadership di un settore che rivoluzionerà la mobilità nei prossimi anni. Per centrare l'obiettivo erano stati pianificati all'inizio 50 modelli modelli con motorizzazione elettrica. In seguito l'asticella si è, poi, alzata per arriva a 70 modelli e per passare dai 15 ai 22 milioni di unità prodotte. Ecco marchio per marchio le principali novità già annunciate per i prossimi anni.

Q6 e-tron, A6 e-tron e le sportive elettriche di Audi

Il colosso dell'automotive, Audi, forte punterà nei prossimi anni ad una netta virata verso l'auto elettrica. Al momento in gamma il gruppo offre 3 modelli elettici, ma uno in particolare la Q4 e-tron è destinato a diventare il modello di punta del brand. Modelli EV in arrivo sono la Q6 e-tron, dimensioni di poco superiori alla Q5, ma con spazio come la Q7. Potenze fra 250 e 500 cv e autonomie da 400 a 650 km oltre alla declinazione anche Sportback. A seguire poi toccherà alla grande berlina A6 e-tron anche nella versione Avant. Poi toccherà alla supercar elettrica che è l’erede della R8 e alla TT a batteria.

Loading...

Un nuovo crossover urbano a batteria per Skoda

Skoda ha già in gamma il crossover elettrico Enyaq che nel 2022 verrà affiancato dalla versione coupè, mentre l'anno successivo sarà la volta della variante a zero emissioni della Scala e di un mini crossover urbano dal pezzo accessibili di circa 20 mila euro. Poi toccherà alla media stretta parente della I.D.3 da cui si distinguerà per le soluzioni simply clever tipiche di tutte le Skoda. La nuova media elettrica di Skoda punterà in particolare sulla praticità e offrirà questo modello con un livello di qualità tipico dell'offerta premium, ma sempre disponibile a dei prezzi di listino costantemente concorrenziali.

L'erede della Seat Arona sarà a propulsione elettrica

Per il gruppo Seat dopo la neonata Cupra Born, la gamma di modelli a batteria sarà completa dal mini crossover elettrico che arriverà nel 2025. Con una lunghezza compresa fra 420 e 425 cm la vettura offrirà un'abitabilità per 5 passeggeri più un ampio bagagliaio con capacità che potrebbe sfiorare i 380 litri. Il design lo farà assomigliare alla Arona a livello di proporzioni, ma un look più netto e deciso, con tetto piano e lunotto posteriore inclinato. Ampi personalizzazioni e cerchi che potranno arrivare fino a 18 pollici, batterie da 35 a 55 kWh, potenze da 100 a 150 cv e delle autonomie da 250 a 420 km.

ID.Life il concept che anticipa la citycar Vw a batteria

Anche Volkswagen si lancerà con un suo modello dedicato nella mischia delle vetture elettriche di piccole dimensioni. Lo ha anticipato al Salone dell'auto di Monaco di Baviera con la concept ID.Life. L'auto di serie stimata sul mercato nel 2025 potrebbe arrivare inoltre con degli specchietti esterni forniti di telecamera per migliorare anche il coefficiente aerodinamico dell'auto. A livello di motori potremmo aspettarci versioni da 100130 cv, batterie con capacità comprese tra 40 e 60 kWh per autonomie tra 350 o 450 km. Infine il prezzo di listino che sarà naturalmente abbordabile è per il momento soltanto stimato pari a poco al di sotto oppure di poco al di sopra dei 20 mila euro.

La prossima Porsche a batteria sarà la Macan EV

Dopo la Taycan e la Cross Turismo la prossima elettrica di Porsche è la Macan che potrà contare su un sistema a 800 V che consente ricariche rapidissime. La casa preannuncia che sarà la più sportiva fra i suv compatti. Le proporzioni saranno simili al modello termico. I fari che presentano quattro Led rettangolari, riprendono quelli sulla Taycan col paraurti che avrà una forma più bombata. La mascherina è sostituita dalla presa d'aria. Non si prevedono stravolgimenti per gli interni: grande consolle piatta, ampio cruscotto digitale e un sistema multimediale basato soltanto sulla soluzione Android Automotive.

La mobilità elettrica d'attualità anche nei commerciali

Anche nel settore dei veicoli commerciali il gruppo Vw è da sempre all'avanguardia. Lo sarà anche per la mobilità a batteria. Già oggi Volkswagen dispone di un modello il Crafter offerto sia con motore diesel che elettrico. Per quanto riguarda le tipologie di furgoni la maggior parte sono a passo medio e lungo ma anche autotelai con furgonatura come l'e-Crafter da 100 kW. L'e-Crafter sottolinea quanto sia sempre più importante la mobilità elettrica anche dei veicoli commerciali. In un settore dove parole come elettrificazione, ma anche connettività non saranno più una rarità anche fra dei mezzi da lavoro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti