Caro carburante, 15 auto diesel dai bassi consumi per combattere la crisi

16/16Auto

Volkswagen Golf diesel

Bassi consumi di carburante e grande autonomia per la Volkswagen Golf Tdi. L’ottava generazione della bestseller Volkswagen ha debuttato con dotazioni di serie high-tech: è il primo modello della sua fascia ad essere equipaggiato di serie con una plancia completamente digitale, offre la guida assistita fino a una velocità di 210 km/h ed è il primo modello del Marchio ad utilizzare l'intelligenza collettiva dei dati sul traffico (Car2X) segnalando in anticipo eventuali pericoli. La gamma degli equipaggiamenti di serie è stata notevolmente ampliata. La nuova versione di accesso vanta già dotazioni tecnologiche come l'assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist, il sistema di controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e rilevamento dei pedoni, assistenza alla svolta, un infotainment system online con touchscreen da 8,25”, il volante multifunzione, la chiusura centralizzata senza chiave Keyless-Go, nonché luci anteriori e posteriori a Led. La gamma di motorizzazioni prevede propulsori benzina, Diesel e mild-hybrid (Mhev). Nel dettaglio la Volkswagen Golf 2.0 Tdi Dsg Life è lunga 428 cm, larga 179 cm, alta 149 cm con un bagagliaio da 381 a 1.237 litri. Nella versione 2.0 Tdi Scr Dsg Life costa 31.950 euro con motore a gasolio di 1.968 cc (Euro 6) capace di erogare una potenza massima di 85 kW/115 cavalli ed una coppia massima di 300 Nm a 1.600 giri/min. La trazione è anteriore. Il serbatoio ha una capienza di 45 litri. Le emissioni di CO2 sono di 127 g/km. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 10,2 secondi. La velocità massima raggiungibile è di 202 km/h. La massa a vuoto in ordine di marcia con conducente e bagaglio (norme UE) è di 1.380 kg.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti