Mondo Bev

Volkswagen Id.4 Gtx, con il suv elettrico ad alte prestazioni debutta un nuovo brand sportivo

Doppio debutto nella famiglia delle full-electric Volkswagen. Infatti, la versione più potente di tutte le Id.4 e a trazione integrale apre la strada al brand Gtx. Il marchio identificherà tutte le varianti ad alte prestazioni alimentate solo dagli elettroni

di Massimo Mambretti

3' di lettura

La prima Volkswagen elettrica etichettata Gtx è la versione più performante della famiglia Id.4. La Id.4 Gtx non porta solo al debutto nella famiglia 100% elettrica di Wolfsburg il powertrain più potente e la trazione integrale, ma anche un nuovo category-brand.

Volkswagen Id.4 Gtx, la prima del filone elettrico high-performances

Accanto alle sigle Gti, Gtd e Gte che, identificano rispettivamente le Volkswagen più potenti a benzina e a gasolio oltre che le pimpanti ibride plug-in, arriva anche Gtx. Già usata in passato per alcune versioni con motori termici vendute in Canada e in altri mercati, questa volta si accasa nella famiglia delle Volkswagen native elettriche per distinguere, d’ora in poi, quelle più performanti. Insomma, i modelli a batteria equivalenti a quelli marchiati Gti, Gtd e Gte.

Loading...
Volkswagen Id.4 Gtx, tutte le foto del suv elettrico sportivo

Volkswagen Id.4 Gtx, tutte le foto del suv elettrico sportivo

Photogallery14 foto

Visualizza

Volkswagen Id.4 Gtx, look distintivo e connettività estesa

La versione Gtx si pone al vertice della famiglia Id.4. Il nuovo suv sportivo si distingue esteticamente dalle varianti meno potenti, in particolare, per la firma luminosa tratteggiata dai gruppi ottici anteriori Led Matrix abbinati a uno spot supplementare, che irradia la luce Iq.Light ottimizzata per ogni situazione di luce e climatica oltre che di traffico, e per quelli posteriori a Led 3D, gli specifici abbinamenti cromatici della carrozzeria e delle sovrastrutture, il disegno dello scudo paraurti e dei cerchi, nonché per i badge Gtx disseminati nelle vesti. Nell’abitacolo, la cui ampiezza è ovviamente sempre propiziata dall’architettura Meb grazie al passo ampio (2,77 metri) in rapporto alla lunghezza di 4,58 metri della vettura e al pavimento piatto, la Id.4 Gtx si distingue per i cromatismi scuri d’ispirazione sportiva, i rivestimenti con cuciture rosse e altri dettagli caratterizzanti. A richiesta, nell’ambiente possono anche trovare posto sedili anteriori sportivi di nuova concezione e l’head up display con realtà aumentata. Sulla plancia di design minimalista campeggiano la strumentazione digitale configurabile da 5” e il display touch dell’infotainment che, secondo l’allestimento, può essere da 10” o 12”. Il sistema gestibile anche tramite la frase Ciao Id include il navigatore che pianifica le soste per la ricarica, la funzione App Connect per lo streaming e le compatibilità con ogni tipo di device. La Id.4 Gtx offre anche pacchetti che permettono di fruire di servizi online, di gestire da remoto diverse funzioni e i servizi dell’eco-sistema green Volkswagen.

Volkswagen Id.4 Gtx, due motori e quattro ruote motrici

La Id.4 Gtx adotta un powertrain che sviluppa 299 cavalli costituito da due motori elettrici: uno anteriore e uno posteriore. Insieme, formano un sistema di trazione integrale che, di norma, privilegia la trazione posteriore ma che assegna a tutte le ruote la motricità in percentuali continuamente variabili sui fondi a bassa aderenza o quando si guida sportivamente. La reattività del powertrain è influenzabile da cinque modalità di configurazione vettura (Eco, Comfort, Sport, Individuale e Traction) mentre avanzati sistemi di recupero dell’energia permettono di rifornire nei rallentamenti la batteria agli ioni di litio. Quest’ultima è garantita per 8 anni/160.000 chilometri, ha una capacità di 77 kWh, assicura un’autonomia di 480 chilometri e può essere ricaricata con corrente alternata con sistemi fino a 11 kW e con impianti rapidi a corrente continua fino a 125 kW. In questo caso, si può recuperare energia per percorrere 300 chilometri in trenta minuti. Per quanto riguarda le prestazioni la Id.4 Gtx promette di toccare i 100 orari in 6”2 e di raggiungere una punta massima (autolimitata) di 180 all’ora.

Volkswagen Id.4 Gtx, tanti Adas e optional anche sportivi

La più potente delle Id.4 che sarà commercializzata quest’estate è equipaggiata con numerosi sistemi di ausilio alla guida e di sicurezza che generano anche un sistema di guida semi-autonoma di livello 2. Inoltre, la Gtx offre la possibilità di essere personalizzata esteticamente, di optare per avanzate tecnologie riguardanti il confort e la connettività, oltre che di fare virare ancora più il suo dinamismo verso la sportività con gli ammortizzatori adattivi che interagiscono anche con il differenziale elettronico, l’impianto frenante e l’erogazione del powertrain, oltre che con l’assetto ribassato e lo sterzo progressivo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti