Prova su strada

Volkswagen Multivan ibrido plug-in, come va su strada la settima generazione

Percorre fino a 50 km in elettrico e diventa un'alternativa ai monovolumi

di Simonluca Pini

3' di lettura

Il Volkswagen Multivan arriva alla settima generazione e lo fa puntando su tradizione e innovazione allo stesso tempo, grazie alle colorazioni bicolore che portano la mente al passato e allo stesso tempo introducendo la propulsione ibrida plug-in e un lungo elenco di sistemi di ausilio alla guida e legati alla connettività. Prodotto sulla piattaforma modulare Mqb del Gruppo Volkswagen, la stessa utilizzata da modelli come Golf 8, Audi A4 e Skoda Octavia, il nuovo Multivan diventa “più auto” rispetto al passato grazie ad una migliore dinamica di marcia e comfort di bordo. Per la prima volta arrivano anche sette sedute singole, grazie alle quali si viaggia nel totale comfort anche a pieno carico. Prezzi non comunicati ma la motorizzazione phev avrà indicativamente un prezzo di partenza di circa 50.000 euro, diventando più economica dell'attuale diesel. Prime consegne entro marzo 2022 e tre versioni di allestimento Multivan Space, Life e Style a cui si aggiunge il modello speciale Energetic.

Volkswagen Multivan, dimensioni e stile

il Nuovo Multivan è largo 1.941 mm (+37 mm rispetto al Multivan 6.1), lungo 4.973 mm (+69 mm) e alto fino a 1.907 mm (-43 mm). Il passo misura 3.124 mm (+124 mm). Come accennato, il Multivan è nuovamente disponibile in una versione lunga (non disponibile per il mercato italiano). A fronte di un passo identico, misura 5.173 mm tra i paraurti, risultando così più compatto di 131 mm rispetto al modello precedente. Nella versione base, offre una capacità di carico di 469 litri dietro la terza fila di sedili, con carico sistemato fino al tetto; caricato fin dietro la seconda fila di sedili, il volume aumenta a 1.844 litri (1.850 litri con tetto panoramico in vetro). Sfruttando tutta la capacità di carico fin dietro la prima fila di sedili e in alto fino al tetto, si ottengono 3.672 litri. Per la variante di carrozzeria lunga le medesime misure sono rispettivamente 763, 2.171 e 4.005 litri (4.053 litri con tetto panoramico in vetro).

Loading...
Volkswagen Multivan ibrido plug-in ,tutte le foto della settima generazione

Volkswagen Multivan ibrido plug-in ,tutte le foto della settima generazione

Photogallery24 foto

Visualizza

Motorizzazioni

Al momento del lancio il nuovo Multivan sarà disponibile esclusivamente con la motorizzazione eHybrid 1.4 da 218 cv complessivi. Sul fronte consumi di carburante e corrente elettrica Nedc dichiara rispettivamente tra 1,6 e 1,5 l/100 km e tra 14,6 e 14,5 kWh/100 km. Tutte le motorizzazioni sono abbinate di serie a un cambio a doppia frizione Dds. Il Dsg a 6 rapporti della versione eHybrid è un cambio (DQ400E) appositamente sviluppato per la propulsione ibrida plug-in e forma un'unità di sistema con il motore elettrico. Per il turbodiesel da 150 cavalli (110 kW) che seguirà il prossimo anno, verrà impiegato un cambio Dsg a 7 rapporti. Per la prima volta, sul Multivan i cambi eseguono gli innesti by wire quindi in modo estremamente confortevole tramite un piccolo interruttore DSG nella plancia.

Volkswagen Multivan, prova su strada

Su strada il 1.4 si fa trovare sempre pronto, con il Multivan che parte sempre in modalità elettrica e grazie alla batteria da 10.4 kWh può viaggiare fino a 50 km in modalità elettrica entro i 140 km/h di velocità. Promozione a pieni voti per la dotazione Adas, con 25 sistemi di ausilio e sicurezza a conferma del carattere automobilistico. Degni di nota i proiettori IQ.Light, testati ampiamente durante un potente temporale che ha colpito il nostro test drive. Alla voce connettività troviamo il sistema infotainment Mib3 in abbinamento allo schermo touch centrale, alla strumentazione digitale e all'head-up display. Passando al sedile di guida la posizione dice addio alle geometrie da veicolo commerciale, diventando perfetto nell'uso quotidiano al posto di un tradizionale suv. Bisogna stare attenti solo alle misure, perché più che i 5 metri di lunghezza meritano maggiore attenzione i quasi 2 di larghezza senza specchietti e i 1.90 metri di altezza Passando al test della vita a bordo, dopo essere saliti dalle due porte scorrevoli elettriche (di serie dalla Style), si apprezzano le tante novità come la scomparsa della panchetta posteriore, i nuovi sedili singoli sono più leggeri del 25% che scorrono sulle guide sul pavimento, possono essere ruotati di 180° e arriva il nuovo tavolino centrale che scorre per tutto l'abitacolo. Bello il tetto panoramico in vetro ma manca una tendina antisole.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti