CROSSOVER

Volkswagen Nivus, il suv compatto progettato in Brasile che sarà venduto anche in Europa

L'offerta di modelli a ruote alte del brand di Wolfsburg si amplia con un suv per la mobilità urbana, ma non solo. Oltre che Sud America sarà disponibile anche nel Vecchio Continente.

di Corrado Canali

default onloading pic

L'offerta di modelli a ruote alte del brand di Wolfsburg si amplia con un suv per la mobilità urbana, ma non solo. Oltre che Sud America sarà disponibile anche nel Vecchio Continente.


3' di lettura

Vw Nivus, progettato in Brasile, sarà in vendita anche in Europa
L'offerta di modelli a ruote alte del brand di Wolfsburg si amplia con un suv per la mobilità urbana, ma non solo. Oltre che Sud America sarà disponibile anche nel Vecchio Continente.
di Corrado Canali
Dal Sud America al resto del mondo, Europa inclusa. Il terzo suvvino del brand Volkswagen si chiama Nivus e a debuttato per ora in Brasile dove è stato progettato e industrializzato, ma la vocazione è di world car a ruote alte in grado di sfidare la concorrenza anche in tanti scenari al mondo.

Realizzato sulla base della piattaforma MQB del Gruppo Vw, la Nivus è lunga 4.26 metri, alta 1.49 metri ed è accreditata di un passo di 2,56 metri. Lo stile è quello dei classici suv coupè, col tetto molto inclinato che aggiunge un tocco sportivo. Il frontale rielabora la griglia dinamica di tutte le Volkswagen, mentre le linee del cofano e della fiancata hanno un aspetto più tagliente. Dietro, infine, c'è l'analoga fascia evoluta introdotta proprio dalla T-Cross. Sorge il dubbio sulla opportunià di introdurre nel vecchio continente un modello intermedio che si sovrappone oltretutto a Skoda Kamiq e Seat Arona.

Gli interni spaziosi e 'hitech
L'aspetto più interessante però riguarda lo spazio interno che beneficia delle dimensioni comprese tra un'auto del segmentoB e C e offrono fra l'altro 415 litri di bagagliaio, contro i 373 della T-Roc. A livello di arredamento interno la Volkswagen Nivus si allinea alle altre due sorelle, con la possibilità di disporre della strumentazione digitale e in posizione rialzata del display touch per il nuovo sistema di infotainment Vw Play. Completamente sviluppato in Brasile, Nivus utilizza uno monitor da 10,1 pollici con un'ampia possibilità di personalizzazioni per la grafica delle schermate e dei profili dell'utente. Compatibile con Apple CarPlay e Androit Auto è dotato di un app store dedicato che verrà utilizzato anche sul resto della gamma di modelli Volkswagen in Sud America.

Prodotto in Brasile ma anche in Europa a Pamplona
L'avvio dell'assemblaggio della Nivus è inizialmente previsto in Brasile nella fabbrica Volkswagen di Anchieta a Sao Bernardo do Campo nella regione di San Pablo e ha come base la piattaforma modulare MQB del Gruppo Vw. In seguito Nivus verrà prodotta anche in Europa a Pamplona in Spagna a partire dal secondo semestre 2021. L'offerta è completata da una serie di sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida, come il cruise control adattivo o il sistema che rileva il livello di stanchezza di chi guida, ma anche la frenata d'emergenza utile in particolare in città.
Motorizzazioni per l'Europa ancora da definire
La Volkswagen Nivus per i mercati del Sud America offrirà un motore a tre cilindri di 1.000 cmc, con una potenza di 114 cv, abbinato ad un cambio manuale a 6 marce o in opzione ad una trasmissione automatica a doppia frizione. Unica, invece, la trazione che sarà soltanto quella anteriore. In Europa, invece, trazione a parte probabilmente utilizzerà i motori già noti sulla T-Cross che sono il 1.000 cc TSI da 95 e 116 cv e il 1.500 cc TSI da 150 cv. Ancora da definire, invece, se sarà disponibile l'eventuale della motorizzazione diesel ormai sempre più ai margini del progetto dei piccoli suv urbani.

Niente concorrenza interna alla gamma Vw
Nei programmi de brand Volkswagen il nuovo modello non sembra destinato ad essere in concorrenza diretta né con la T-Cross e neppure con la T-Roc. La ragione è che il target di entrambe le vetture sembra più orientato alle famiglie mentre la Nivus è destinata chiaramente agli utilizzatori più giovani e soprattutto agli appassionati di tecnologia. Di conseguenza il livello di dotazioni previste per i mercati europei sarà influenzato dalla scelta di non mettere in discussione l'attuale gradimento di T-Cross e T-Roc, pur consentendo alla Nivus di essere percepita come un'opzione aggiuntiva degli altri due

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti