AUTO ALLA SPINA

Volkswagen prepara la gran turismo elettrica: ecco Space Vizzion Concept

È il prototipo del settimo modello della gamma elettrica Volkswagen. Sarà esposto al prossimo Salone di Los Angeles e dovrebbe debuttare nel 2021. Rientra nell’investimento di 80 milioni di euro che consentirà a Vw di diventare nel 2025 il primo produttore al mondo di auto a propulsione elettrica

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

In Volkswagen l'hanno definita il “crossover di domani”, ma la concept che verrà esposta al prossimo Salone di Los Angeles (23 novembre – 1 dicembre) e ribattezzata ID Space Vizzion anticipa quella che diventerà la settima variante della gamma elettrica di Vw.

Un'automobile che dovrebbe debuttare sul mercato nel 2021 e che abbinerà “le caratteristiche aerodinamiche di una Gran Turismo con la spaziosità di un SUV”. Insomma una station wagon dalla vocazione sportiveggiante.

Come tutti gli altri modelli elettrici di Volkswagen anche l'ultima arrivata si basa sulla piattaforma MEB e promette di offrire un'autonomia di oltre 500 km, grazie sia alla efficienza del propulsore elettrico, ma anche al design dell'auto che si prevede molto aerodinamico.

“Dopo aver dimostrato che è possibile offrire in ogni settore di mercato dei veicoli elettrici - ha spiegato Klaus Bischoff, responsabile del design di Vw - Con l'ID Space Vizzion abbiamo deciso di puntare su un modello inedito che aprirà una nicchia fra quelli a propulsione completamente elettrica”.

I primi schizzi ufficiali rivelano che all'interno la vettura offre un cruscotto molto simile a quello della Tesla Model 3 con un grande display touchscreen al centro, prese d'aria a tutta larghezza e uno schermo più piccolo di fronte a chi guida. La concept adotta, inoltre, una configurazione a sei posti su tre file, con sedili in stile salotto rivestiti di “AppleSkin” un tessuto che rappresenta un'alternativa “vegana” alla pelle, oltre ad una illuminazione in stile ambientale e ad altri dettagli ancora.

Volkswagen ha anche confermato che l'ID Space Vizzion quando arriverà sul mercato nel 2021 verrà offerta in versioni diverse a seconda di dove sarà in vendita e cioè in Nord America, in Europa oltre che in Cina.

La ID Space Vizzion, poi, rientra nell'investimento complessivo di 80 miliardi di dollari che il colosso tedesco ha pianificato per l'elettrico, visto che lo scandalo delle emissioni truccate costato 27 miliardi di euro richiedeva un cambio di paradigma che modificasse la “vision” aziendale.

Per rendere effettivo questo cambiamento era, dunque, necessario un maxi investimento, il più corposo, fra l'altro, degli 80 anni di storia del Gruppo Volkswagen, che punta a rendere profittevole l'auto elettrica, un'impresa che non è riuscita per ora a nessuna azienda automobilistica, Tesla inclusa.

Una cifra, in aggiunta, che rappresenta il più grande investimento mai pianificato da tutte le aziende automobilistiche.

Basti pensare che supera di gran lunga quello di Daimler che per lo stesso scopo ha stanziato una somma di 42 miliardi di dollari, mentre l'americana General Motors ha previsto per i veicoli elettrici una voce di spesa di soli 8 miliardi e ancora l'Alleanza Renault-Nissan- Mitsubishi entro il 2022 spenderà 10 miliardi di euro per lo sviluppo di auto sia elettriche che autonome. L'obiettivo altrettanto ambizioso di Volkswagen è quello di diventare nel 2025 il primo produttore a livello mondiale di veicoli a propulsione elettrica.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...