ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIndustria

Volkswagen, solo auto elettriche dal 2033. Nel 2026 arriva la piccola EV a 25 mila euro

Il futuro di Volkswagen sarà solo elettrico, parola di Thomas Schäfer nuovo CEO del marchio di Wolfsburg

di Simonluca Pini

3' di lettura

Dieci nuovi modelli elettrici entro il 2026 e una gamma europea completamente a zero emissioni dal 2033. Il futuro di Volkswagen sarà completamente alimentato con batterie ionio di litio, a partire dalla nuova elettrica in vendita a meno di 25 mila euro attesa entro quattro anni. Parola di Thomas Schäfer, nuovo Ceo del marchio Volkswagen e a capo di tutti i brand di “volume” del gurppo. A 100 giorni dal suo insediamento il numero uno del marchio di Wolfsburg ha illustrato ad un ristretto numero di media, tra cui il Sole 24 Ore, come intende affrontare le sfide dei prossimi anni. Significativa l'introduzione della sua presentazione incentrata sull'importanza di riportare Volkswagen ad essere un “Love Brand”, mentre alle sue spalle veniva trasmessa l'immagine di un Maggiolino, a cui si aggiunge l'attenzione ai clienti, ai propri lavoratori, al design, alla qualità, al piacere di guida e naturalmente ai risultati commerciali e finanziari. “Vogliamo essere il miglior marchio, la migliore squadra e ottenere i migliori risultati” ha confermato Schäfer.
Volkswagen ID3 suv

Thomas Schäfer

Thomas Schäfer non ha lasciato dubbi sul futuro di Volkswagen, basato al 100% sulla mobilità elettrica a partire dalle 10 novità a zero emissioni lanciate entro il 2026. Tra queste arriverà una Volkswagen elettrica a meno di 25 mila euro attesa in versione tradizionale e crossover, una Volkswagen ID.3 suv per arrivare alla lussuosa ID. Aero. Nel 2023 arriverà anche il restyling della ID.3, dove si noterà un netto miglioramento in materia di qualità e software. “Entro il 2030 più della metà della gamma sarà a zero emissioni e dal 2033 l'intera produzione europea sarà elettrica” ha sottolineato Schäfer durante l'incontro a Berlino, ricordano come nella sola Wolfsburg entro la fine del 2023 saranno stati investiti 460 milioni di euro per la transizione elettrica.

Loading...

Nuove Volkswagen Passat e Tiguan

In attesa di una gamma completamente a zero emissioni, Schäfer ha confermato l'arrivo nel 2023 delle nuove Passat e Tiguan. I due modelli porteranno su strada anche il nuovo volante, privo dei tasti a sfioramento criticati dai clienti. “Impariamo dai nostri errori e troviamo soluzioni, sottolineando l'importanza di correggerli velocemente” ha ribadito il Ceo. Restando in materia di modelli a combustione interna, Schäfer ha confermato l'importanza di non fissare costosi standard legati alla normativa Euro 7 da parte della Commissione Europea.

Volkswagen, la produzione non si sposta

Schäfer ha categoricamente smentito la notizia lanciata da alcune agenzie di stampa di un possibile spostamento delle linee produttive al di fuori della Germania a causa dell'innalzamento del prezzo dell'energia. “Se non le facciamo qui, dove le dovremmo fare? Non abbiamo nessuna intenzione di spostare la produzione dalla Germania in altri stati” ha chiarito Schäfer. Ci potranno essere invece spostamenti di modelli, con l'obiettivo di produrre vetture simili ma a brand diverso nello stesso impianto. L'obiettivo è quello di aumentare del 20% l'efficienza e di avere un ritorno sui marchi di volume dell'8% entro il 2025.

No limitazioni alla Cina

Parlando della concorrenza cinese, Thomas Schäfer ha dichiarato di non essere d'accordo con la proposta di Carlos Tavares di introdurre limitazioni alla Cina sulla sua presenza in Europa “La competizione aiuta a migliorare il prodotto e dev'essere il mercato a decidere. Sono contrario a possibili barriere o restrizioni. I costruttori hanno sicuramente una forte competenza in materia di elettrico ma come Volskwagen non siamo spaventati” ha confermato Schäfer.

Il ruolo di Skoda, Seat e Cupra

Come capo dei brand di volume, non poteva mancare una precisione sui modelli generalisti del gruppo a partire da Skoda che ha sviluppato il progetto Beta+ (punto di partenza di nuova Superb e Passat) e sarà responsabile della piattaforma MQB A0 small. La divisione veicoli commerciali si concentrerà sulla guida autonoma e Seat Cupra sulle elettriche compatte. Per quanto riguarda la futura piattaforma SSP, sarà la base di tutti i modelli elettrici del gruppo.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti