MODELLI ALLA SPINA

Volkswagen svela gli interni del suv elettrico ID.4

Sono arrivati alcuni dettagli dell'interno dell'abitacolo della ID.4, il suv elettrico del marchio Volkswagen

2' di lettura

Volkswagen ha svelato gli interni del suo primo modello a ruote alte elettrico, la ID.4, il secondo modello della nuova famiglia ID. con propulsori alimentati a batteria che farà il suo debutto entro le prossime settimane; le prime consegne sono previste già per la fine dell'anno e la produzione che è già stata avviata a Zwickau.

ID. Light: il punto forte degli interni

Le immagini pongono in risalto, oltre alla plancia, la ID. Light: ovvero, la striscia luminosa che contraddistingue i modelli della gamma ID. e supporta il conducente in una serie di situazioni fungendo da interfaccia visiva attraverso effetti di luce in diversi colori per comunicare vari aspetti. Dal sistema attivo di guida del veicolo alle informazioni fornite dai sistemi Adas e di navigazione/infotainment. In combinazione con il sistema di navigazione, l'ID. Light può anche essere di supporto nel traffico: lampeggiando consiglia un cambio di corsia e può avvisare il conducente se si trova nella corsia sbagliata. Gli interni che il marchio tedesco ha voluto mostrare si riferiscono alla versione di lancio in edizione limitata prevista per la Germania, la ID.4 1st Max con sedili Agr in similpelle e microfibra composta per il 20% da plastica riciclata. Non si conoscono ancora i dettagli del modello, Volkswagen si è per ora limitata a comunicare i dati relativi alla capienza del bagagliaio, che partono da un minimo di 543 litri con gli schienali delle sedute posteriori in posizione.

Loading...

Il suv elettrico da 500 km di autonomia

La ID.4 è basata sulla piattaforma modulare elettrica Meb del Gruppo Volkswagen, un'architettura totalmente nuova che sfrutta al meglio le opportunità offerte dalla mobilità elettrica. Con il suo ridotto coefficiente di resistenza aerodinamica pari a 0,28 e le batterie modulari, la ID.4 può percorrere oltre 500 km con una singola carica (ciclo Wltp). La prima versione del suv disponibile al lancio sarà a trazione posteriore, a cui seguirà quella a trazione integrale. La batteria ad alto voltaggio è posizionata nel sottoscocca per ottenere un baricentro basso (come nel caso della ID.3), ottimale per la dinamica di guida, come la distribuzione dei pesi equilibrata tra gli assi. Come tutti i modelli basati sulla piattaforma modulare elettrica Meb, la ID.4 sarà molto spaziosa grazie alla compattezza della sua tecnologia elettrica. Nell'abitacolo spicca la plancia è strutturata in modo chiaro ed è altamente digitalizzata: i comandi vengono impartiti soprattutto tramite superfici touch e istruzioni vocali.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti