INNOVAZIONE

Volvo e Geely creano una nuova divisione per produzione di powertrain endotermici e ibridi

Volvo e Geely hanno in programma di far convergere le rispettive attività operative nell'ambito dei motori a combustione interna creando un business a sé stante e, di conseguenza, un nuovo fornitore globale che si concentrerà sullo sviluppo di motori endotermici e propulsori ibridi di prossima generazione

di Giulia Paganoni


default onloading pic

2' di lettura

Una nuova entità per lo sviluppo di una gamma motori endotermici ed elettrificati. In questo modo Volvo e il suo maggior azionista cinese Geely stanno mettendo a punto una gamma di prodotti interamente elettrici nell'ambito di una strategia aziendale che punta a porre la sostenibilità al centro di tutte le attività operative. L'obiettivo più volte sottolineato è che entro la metà del prossimo decennio, le vendite a livello globale siano costituite per metà da prodotti esclusivamente elettrici e per l'altra metà da vetture con propulsori ibridi, che verrebbero forniti dalla nuova unità produttiva.

Motori anche per produttori terzi
Per quanto riguarda la parte cinese rappresentata da Geely, la nuova società consentirebbe di estendere la disponibilità di motori endotermici e propulsori ibridi tecnologicamente avanzati ed efficienti anche a Geely Auto, Proton, Lotus, Levc e Lynk & CO. La nuova entità indipendente prevista nei piani potrà anche rifornire produttori terzi, permettendo dunque di cogliere potenziali opportunità di crescita.

Il nuovo operatore sarebbe l'espressione di un'importante collaborazione a livello industriale fra Volvo e Geely e consentirebbe la creazione di notevoli sinergie a livello operativo, industriale e finanziario.

Posti di lavoro assicurati anche per gli addetti ai motori endotermici
Fra gli obiettivi della nuova società ci sarebbe l'intento di assorbire da Volvo e Geely circa 3000 e 5000 dipendenti, rispettivamente, che sono attualmente attivi presso le unità dedicate ai motori endotermici delle due società, con inclusione di chi opera nell'ambito delle funzioni di ricerca & sviluppo, approvvigionamento, produzione, IT e finance. Non è prevista alcuna riduzione del numero dei dipendenti. Questo è un primo passo verso la successiva fusione di queste due nuove unità distinte in una nuova entità autonoma.

Non esiste elettrificazione senza efficienza endotermica
Secondo il costruttore svedese, l'elettrificazione dell'industria automobilistica avverrà attraverso un processo graduale, ciò significa che un'importante richiesta di propulsori ibridi continuerà a coesistere con l'offerta di opzioni esclusivamente elettriche. Infatti, per ottenere powertrain ibridi di livello sono necessari efficienti motori a combustione interna.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...