AUTO ELETTRICHE

Volvo realizzerà un impianto di batterie negli Stati Uniti

La casa svedese, di proprietà cinese, pronta a realizzare una fabbrica Carolina del Sud


default onloading pic

1' di lettura

Entro la fine del 2021 Volvo realizzerà un proprio impianto di assemblaggio di batterie per veicoli elettrici negli Stati Uniti. L'espansione fa parte di un progetto da 600 milioni di dollari precedentemente annunciato che la Casa svedese ha iniziato nel suo stabilimento di Ridgeville, nella Carolina del Sud, che comprende una seconda linea di produzione per il SUV XC90 di terza generazione, del quale è prevista una versione elettrica, che verrà realizzata a partire dalla fine del 2022.

La fabbrica, a nord-ovest di Charleston, che diventerà il centro di produzione globale dell'XC90 impiega circa 1.500 lavoratori che costruiscono la berlina S60.

La seconda linea produttiva dovrebbe creare circa 1.000 nuovi posti di lavoro. L'XC90 sarà realizzato sulla piattaforma Volvo Scalable Product Architecture di nuova generazione, denominata SPA2.

Nella fabbrica della Carolina del Sud verranno testati i pacchi batteria agli ioni di litio che alimenteranno l'XC90 elettrica. Assemblando le batterie direttamente Volvo intende ridurre i costi di spedizione legati al trasporto degl accumulatori. La Casa non ha rilasciato informazioni circa la capacità produttiva pianificata per l'impianto.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...