Innovazione / Strategia svedese

Volvo studia l’auto elettrica con 1.000 km di autonomia

di Simonluca Pini

(REUTERS)

1' di lettura

Come cambierà Volvo nel prossimo decennio? Oltre a diventare un marchio completamente elettrico dal 2030, La prima novità riguarda il cambio di strategia sul software. Volvo intende portare le attività di sviluppo del software all'interno dell'azienda: la prossima generazione di modelli Volvo puramente elettrici, incluso il primo suv basato su una tecnologia completamente nuova (l'XC 90 che debutterà nel 2022), utilizzerà un sistema operativo proprietario chiamato VolvoCars.OS, che consente uno sviluppo più rapido e flessibile.

Questa novità insieme a una maggiore frequenza degli aggiornamenti over-the-air delle auto nel corso del loro intero ciclo di vita, permetterà alla Casa di perseguire l'obiettivo di rendere le proprie vetture ogni giorno migliori e renderle le più sicure mai prodotte grazie a nuovi software e hardware. Nel corso di questo decennio Volvo intende anche superare il limite dei 1000 Wh/l di densità energetica per raggiungere i 1000 km di autonomia reale. Inoltre, gli attuali tempi di ricarica dovrebbero essere quasi dimezzati entro i prossimi cinque anni grazie alla migliore tecnologia delle batterie.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti