INNOVAZIONE

VW pensa alla condivisione della guida autonoma per ridurne i costi di sviluppo


default onloading pic

1' di lettura

Il Gruppo Volkswagen è aperto alla condivisione dei futuri sistemi di veicoli autonomi con altre Case automobilistiche per stare al passo di
concorrenti come Waymo nelle tecnologie ad alto costo che potrebbero trasformare il modo in cui persone e merci si muovono ha dichiarato Alexander Hitzinger, vicepresidente Senior di Volkswagen per la guida autonoma. Oltre all'accordo con Ford siglato a luglio che include un investimento di 2,6 miliardi di dollari nella sua affiliata Argo AI, i progetti
congiunti potrebbero aiutare a distribuire i costi in modo più ampio ha affermato Hitzinger. «Dobbiamo recuperare il ritardo in alcuni settori, ma non siamo molto indietro e come Gruppo possiamo davvero generare economie di scala molto grandi» ha detto Hitzinger a margine di un briefing con la stampa ad Amburgo.
Gli sforzi di Volkswagen nello sviluppo di auto autonome risalgono a più di un decennio di test ospitati dalla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) negli Stati Uniti, ma la struttura societaria del Gruppo tedesco - con operazioni sparse tra 12 Marchi e 122 fabbriche in tutto il mondo - ha portato a uno sviluppo frammentato che ha permesso ai
rivali di avvantaggiarsi. Hitzinger supervisiona un'unità di nuova costituzione chiamata Volkswagen Autonomy che mira a raggruppare i progetti in modo più efficiente. La divisione avrà uffici in Germania, Silicon Valley e Cina per attirare i migliori talenti e sviluppare sistemi di guida altamente automatizzati di livello 4 che potranno essere implementati per la produzione commerciale a partire dal 2025.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...