ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmercati

Wall Street, perché l’S&P 500 sta diventando un indice da Fantacalcio

Facebook, Apple, Microsoft, Google e Amazon da sole incidono per il 25% sul calcolo del primo indice della Borsa di New York. E del mondo. Una sproporzione

di Vito Lops

default onloading pic
(AdobeStock)

Facebook, Apple, Microsoft, Google e Amazon da sole incidono per il 25% sul calcolo del primo indice della Borsa di New York. E del mondo. Una sproporzione


5' di lettura

L’indice S&P 500 è vicino ai massimi di tutti i tempi. Da inizio anno è in rialzo del 2% ma se si parte dai minimi di marzo questo paniere - che accorpa le 500 società più importanti quotate a Wall Street ed è da tutti gli operatori considerato il più importante indice di Borsa al mondo - ha inanellato una marcia pressoché parabolica segnando un +60%. Nelle prime tre settimane di settembre sembra entrato in una sorta di trading range, ovvero pare non aver più quella forza relativa che dalla primavera...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti