il n. 1 del retail mondiale

Walmart batte le stime, tengono i consumi americani

Il colosso della grande distribuzione nel terzo trimestre fiscale fa meglio del previsto su ricavi e utili. Grazie all’aumento delle vendite nei supermercati e dei canali online e al primato su Amazon nella consegna della spesa a domicilio

dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam


default onloading pic
(AP)

3' di lettura

NEW YORK - Walmart, il più grande gruppo di retail mondiale, ha riportato nel terzo trimestre risultati migliori delle attese, e ha rivisto al rialzo le aspettative sugli utili e i dividendi per fine anno. A Wall Street le azioni Walmart in avvio di giornata guadagnano l’1,9%. I risultati sono significativi perché indicano la tenuta dei consumi americani, alla vigilia della lunga stagione dei regali natalizia che comincerà il 28 novembre con il Thanksgiving day. Per ora dunque la temuta frenata della spesa al consumo degli americani - che è uno dei principali driver della crescita economica della prima potenza mondiale - non c’è stata.

Vendite in aumento
Le vendite nei supermercati di Walmart sono cresciute nel trimestre del 3,2%: si tratta per il colosso della gdo mondiale del 21esimo trimestre positivo. Tengono i negozi fisici, e aumentano ancora di più le vendite online (+41%) aiutate dal servizio capillare di consegna a domicilio sviluppato negli Stati Uniti: Walmart ha attivato in oltre 3mila punti vendita il servizio di grocery pickup (la spesa ordinata online e ritirata direttamente con l’auto dai clienti nei market). A questo si aggiungono gli oltre 1.400 supermercati disseminati negli States che offrono la consegna a domicilio.

Consegna illimitata
Walmart questo autunno per favorire la comodità dei suoi clienti ha lanciato il servizio “Delivery Unlimited,” che costa 12,95 dollari al mese o 98 dollari all’anno e permette di ricevere gratis per tutto l’anno la spesa direttamente a casa, da frigorifero a frigorifero.

In vantaggio su Amazon
Walmart ha una rete capillare e in questo servizio è avvantaggiata rispetto ad Amazon che finora offre la consegna a domicilio del fresco in un giorno solo nelle principali città e aree urbane. Attraverso il suo abbonamento Prime che costa però 119 dollari l’anno. Lo scorso mese il colosso di Jeff Bezos ha abbassato il canone mensile del suo servizio Amazon Fresh a 15 dollari al mese ma non riesce ancora a competere con Walmart su questo terreno in tutto il paese, soprattutto nelle aree rurali.

I conti del terzo trimestre
I ricavi di Walmart nell’ultimo trimestre sono saliti a 127,99 miliardi di dollari. Con un utile netto di 3,29 mliardi, o 1,15 dollari per azione, 1,16 dollari , molto al di sopra delle stima di Wall Street ferme a 1,09 dollari per azione. Riviste le stime sugli utili per fine anno.

Spesa a casa per il 40% degli americani
Walmart è più avanti di altre società nella strategia per resistere all'avanzata di Amazon. Ha investito molto sul digitale con acquisizioni, per allargare il catalogo online e nella rete per le consegne a domicilio in giornata che ormai permettono di raggiungere il 40% delle case degli americani.

Principale alternativa
Secondo uno studio di Rakuten Intelligence le vendite online di Walmart negli Stati Uniti sono salite tanto da essere ormai considerate la “top alternative” ad Amazon per i consumatori americani. Amazon ha il primo posto nella market share con il 46%, seguita da EBay (7,4%) e da Walmart salita al terzo posto con circa il 5%.

Il sito per i millennials
Walmart non ha solo il suo sito di e-commerce. La controllata Jet.com ha aperto un centro di distribuzione a New York del fresco per le consegne in un giorno ai millennials.

Primo in Cina e India
Poi ci sono i nuovi mercati a forte crescita in Asia. Walmart lo scorso anno ha acquisito per 16 miliardi la quota di maggioranza del 77% di Flipkart, primo gruppo di e-commerce in India. In Cina Walmart è il primo operatore nel retail attraverso la joint venture con il sito JD.com.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...