beauty

WeCosmoprof chiude con 40mila “visitatori” virtuali

Oltre 500 aziende hanno partecipato alla fiera digitale del network internazionale Cosmoprof Worldwide Bologna

di Marika Gervasio

default onloading pic

Oltre 500 aziende hanno partecipato alla fiera digitale del network internazionale Cosmoprof Worldwide Bologna


2' di lettura

Oltre 40mila operatori hanno partecipato virtualmente a WeCosmoprof, la fiera digitale del network internazionale Cosmoprof Worldwide Bologna, e più di 500 aziende hanno presentato i loro prodotti sulle piattaforme Cosmoprof My Match, WeCosmoprof x Alibaba.com, WeCosmoprof x BORN e WeCosmoprof x Needl.

«WeCosmoprof con i suoi avanzati strumenti di match-making ha permesso a operatori ed aziende da tutto il mondo dirilanciare le loro attività, superando le restrizioni in vigore oggi e in totale sicurezza - afferma Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere -. Grazie alle sinergie create con i nostri partner internazionali Alibaba.com, BORN e Needl,abbiamo potuto offrire un sistema inedito di incontro tra domanda e offerta, ponendo le basi per nuovi progetti eopportunità di sviluppo».

Loading...

Attraverso la struttura modulare della piattaforma, WeCosmoprof ha offerto strumenti adatti ad ogni settore e canaledistributivo. Le aziende espositrici hanno quindi potuto diversificare la loro comunicazione a seconda dei compratori registrati nei 4 padiglioni virtuali.

Sono state seguite da oltre 5mila utenti le sessioni di approfondimento di CosmoTalks – The Virtual Series che hanno coinvolto più di 100 interlocutori tra analisti di mercato, manager di aziende e influencer che hanno condiviso le loro previsioni per il futuro dell'industria,analizzando gli effetti a lungo termine dell'incremento della digitalizzazione, le nuove strategie di comunicazione, le soluzioni più innovative per il retail e i nuovi scenari sociali e ambientali che influenzeranno il settore.

Cosmo Virtual Stage ha chiamato a raccolta associazioni di categoria, esperti e personaggi cult per il canaleprofessionale, uniti nel proporre nuove soluzioni per titolari e operatori dei centri estetici e dei saloni di acconciatura. La piattaforma ha ospitato dimostrazioni live di massaggi e trattamenti rivolti al benessere psicofisico della clientela,approfondimenti dedicati alle nuove frontiere comunicative e alle opportunità offerte dai social media, in particolareda TikTok, e un focus sul tema della diversity e sull'inclusività, non soltanto dal punto di vista delle differenze di coloredella pelle, ma anche nella declinazione socio-culturale e oncologica.

Non sono mancati gli aggiornamenti sulla situazione economica, con i dati di mercato per il comparto hair e l'esposizione delle misure necessarie oggi per tutelare la professione.

«Questa edizione di WeCosmoprof ci ha regalato risultati molto soddisfacenti - sottolinea Enrico Zannini, direttore generale di BolognaFiere Cosmoprof -. Ora dobbiamo guardare avanti e continuare a lavorare per facilitare la ripresa eil ritorno alla normalità. Siamo naturalmente consapevoli che l'evento digitale è complementare all'esperienza fieristicavera e propria, ma non può essere l'unica soluzione. Nessuna piattaforma può sostituire il valore della relazione interpersonale e la possibilità di testare un nuovo prodotto, una texture o una fragranza. Il nostro obiettivo è mantenere in contatto produttori, retailer e compratori in questa delicata fase storica, per tornare poi tutti a Bologna, nel nostro quartiere fieristico, e rafforzare le basi di una nuova rinascita per la nostra industria».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti