0/0Arte

Week end culturale / A Capo Vaticano per Estate a casa Berto

Sulla cima più alta del suggestivo Capo Vaticano (VV) c'è come una finestra naturale dalla quale ci si affaccia e lo sguardo si perde nel colore turchese e trasparente del mare. E proprio li dietro c'è la dimora nella quale dove Giuseppe Berto scrisse il “Male oscuro” - capolavoro assoluto del ‘900 letterario italiano-. Dal 28 luglio al 3 agosto quei luoghi tornano ad animarsi grazie a “Estate a casa Berto” , evento ideato da Antonia Berto, figlia del grande scrittore, e da Jo Lattari e Marco Mottolese. Per sette giorni incontri, readings e musica dal vivo renderanno omaggio ad un luogo unico della nostro sud, Capo Vaticano. Al centro degli eventi tre elementi portanti: la musica dal vivo, che si sposa perfettamente con la natura ancora intatta di Capo Vaticano, gli incontri giornalistici su temi d'attualità, e il cinema, per visioni notturne di grandi film. Il tutto contornato da performances di attori e scrittori che qui sono di casa da sempre. Tra le presenze attese Paolo Mieli, il magistrato Nicola Gratteri, Fabio Mollo, giovane regista calabrese e certezza del cinema italiano che con Enrico Ghezzi , curano la selezione dei film proiettati in esterno notte. Iaia Forte leggerà passi da Elsa Morante, in un ideale gemellaggio tra grandi scrittori del ‘900, e tre gruppi musicali, di una sofisticata corrente di artisti calabresi, si alterneranno nelle sette serate. Per celebrare la rassegna gli ideatori insieme all'editore Manuel Grillo ed altri amici hanno costituito l'Associazione culturale casa Berto, che contribuirà ad animare il luogo come un parco letterario, attivandosi per rendere operativo, il progetto di digitalizzazione dell'archivio completo dello scrittore. E in collaborazione con la famiglia Caffo, sempre quest'anno partirà il Premio del Capo, un premio assegnato ad anni alterni a figure della cultura e del giornalismo che si sono particolarmente distinte per una chiara informazione riguardante i problemi del Sud Italia. Per l'ospitalità, e non solo ovviamente in questa occasion,e si può optare proprio per una delle sei case che lo scrittore fece costruire negli anni 50 di fianco alla sua. Ogni casa è diversa dall´altra, con vista sulle isole Eolie e dalla quale è possibile raggiungere a piedi una delle spiagge più belle del sud Italia, tramite un’agevole stradina privata con 400 gradini dotata di passamano. Provare per credere

https://m.facebook.com/Estate-a-Casa-Berto-1087968121250571/

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti