0/0Economia e Societa

Week end gustoso/A Parma per Gola Gola Festival


default onloading pic

Parma si prepara al suo Gola Gola Festival (https://www.golagolafestival.it/), la grande kermesse dedicata alla cultura enogastronomica tra il 2 e il 4 giugno, il più importante appuntamento dedicato al cibo nella città culla della cultura alimentare italiana. A Parma (http://www.turismo.comune.parma.it/it), città creativa della gastronomia Unesco, saranno presenti sette città creative della gastronomia provenienti dai quattro angoli del mondo, che porteranno a Parma chef e produttori locali. È l'intera città, infatti, ad aprire le porte ai visitatori: con oltre 3mila posti a sedere per le cene nelle piazze, nella zona Street Food gestita da Confesercenti, nei ristoranti temporanei di Fipe e dello chef Stellato Massimo Spigaroli, e centinaia di volontari, tantissime botteghe, forni, pasticcerie aperte e illuminate ne “La Passeggiata dei Sapori” e le feste con musica che continua sotto le stelle. Da non perdere la Notte dei Golosi, una notte bianca dedicata al cibo e al divertimento sabato 3 giugno. Il cibo diventa una chiave di lettura nei talk show, sul Palco e nel Salotto del Festival. Molte le voci che si alterneranno e confronteranno nei tre giorni: una “passeggiata” con Vittorio Sgarbi per ritrovare il filo del cibo nella storia dell'arte e con Marino Niola per seguirne le alterne sorti nella storia dell'uomo; e poi una chiacchierata con voci importanti della narrativa italiana al femminile, da Simonetta Agnello Hornby a Francesca Barra. Ampio spazio al mondo della solidarietà, con l' evento Mondo a Fame Zero patrocinato da Wfp e AsVis, del contrasto allo spreco, con la lectio Magistralis di Andrea Segrè e con la zona del cibo solidale, il Festival parla le molte lingue del cibo e le racconta al suo pubblico. Il cibo sarà anche spettacolo, nel percorso teatrale sensoriale “Quattro sfumature di Pomodoro – Il giro del gusto in 8 minuti” e negli showcooking, realizzati in collaborazione con Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, che spaziano dal locale, con la tradizione parmigiana interpretata da chef provenienti da tutta Italia, al globale, con gli chef delle città creative della gastronomia Unesco. Insomma, tanto da fare, vedere e gustare.

Riproduzione riservata ©
Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...