VINO A DOMICILIO

Winelivery, l’app di consegne chiude l'anno con +600% di fatturato

700mila gli utenti che hanno scaricato l’applicazione che offre il servizio di delivery di vino, drink, snack e ghiaccio in mezz’ora

di L.Ben.

Winelivery

1' di lettura

Il vino si compra sullo smartphone e online e si stappa a casa. Questo il trend dell’anno della pandemia che ha visto tra i protagonisti Winelivery, con una crescita straordinaria: +600% di fatturato ed Ebitda positivo. L’app che offre un servizio di consegna in 30 minuti di bevande (vino o drink) alla temperatura ideale ma anche ghiaccio e snack, ha chiuso l’anno con un tasso di penetrazione all'1,2%, grazie alle oltre 700 mila app scaricate, e 7,5 milioni di euro di fatturato consolidato, 6 volte quello del 2019.

Nell’anno appena concluso Winelivery ha allargato ulteriormente la sua rete arrivando ad oltre 60 store con servizio express in tutte le principali città italiane, dalla Sicilia all'Alto Adige grazie a un round di investimento conclusosi a dicembre. Nel piano di sviluppo del quadriennio 2021-2024 ,la startup milanese intende aumentare ulteriormente la capillarità e diffusione del servizio, consolidando quindi la propria leadership in un segmento che, in Italia, ha creato da zero.

Loading...

Secondo Francesco Magro, founder e CEO dell'azienda “Winelivery conquista il mercato e porta redditività perché la sua strategia punta a valorizzare i prodotti attraverso un servizio di consegna eccezionale nei tempi e nella cura” continua Magro “evitando in assoluto la leva prezzo e lavorando sul differenziarsi dagli altri operatori sul mercato con una value proposition distintiva”.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti