Motorsport ibrido

Wrc 2022: calendario e novità della nuova stagione del mondiale rally

Il mondiale rally sta per accendere i motori per la stagione 2022, la numero cinquanta. Tredici gli appuntamenti per il mondo e grande novità, l’introduzione delle Rally1, le auto elettriche.

di Giulia Paganoni

3' di lettura

Una nuova stagione ma, soprattutto, una nuova era. Il Wrc 2022, la cinquantesima edizione del mondiale rally, inizierà con il consueto evento del Monte-Carlo a fine gennaio per poi concludersi in Giappone a novembre. Confermata anche la tappa italiana in Sardegna. Ma la vera novità saranno le auto; infatti, dopo l'addio alle Wrc Plus avvenuto al Rally di Monza 2021 è tutto pronto per il debutto della nuova categoria Rally1 che sta a identificare le vetture a trazione ibrida, ovvero che unisce un'unità elettrica a quella termica.

Caratteristiche delle nuove Rally1

Il prossimo anno porta alcuni dei cambiamenti più grandi e di vasta portata nella storia di questo sport portando il Wrc in un’era più sostenibile.
Le Rally1 sono dotate di motore termico 1.6 litri turbo da 380 cv (di diretta derivazione da quello attuale) unito ad un'unità elettrica da 100 kW (134 cv) e 180 Nm di coppia alimentato da una batteria da 3.9 kWh che permette di percorrere circa 20 km in modalità 100% elettrica.
L'unità ibrida di Compact Dynamics pesa circa 84 kg ed è classificata come P3, ovvero il motore elettrico lavora a valle del cambio sull'albero di trasmissione. Le batterie sono fornite da Kreisel Electric, azienda partner di Compact Dynamics con sede in Austria.
L'unione dei due motori finisce una potenza massima di circa 514 cavalli. Nelle le fasi di frenata e rilascio, come in tutte le auto elettrificate, il sistema recupera invece l'energia e con questa ricarica la batteria. Se necessario, l'accumulatore può essere ricaricato dall'esterno (è a tutti gli effetti un plug-in Hybrid) durante il service park. Per ricaricare dal 20 all'80% serviranno circa 20 minuti.

Loading...

Tre modalità di guida

La mappatura delle Rally1 comprende tre modalità di utilizzo: Full Electric, che permette di percorrere fino a 20 km in modalità 100% elettrica. Sarà obbligatorio utilizzare questa modalità in determinate aree evidenziate nel road-book con la denominazione “Hybrid Electric Vehicle Zones - Hevz”, ovvero parchi assistenza, nelle zone limitrofe la partenza e l'arrivo della manifestazione e centri abitati. La modalità Stage Start Mode rappresenta una sorta di sistema di partenza che mette a disposizione del pilota la massima potenza. Infine, la Stage Mode che include a sua volta tre mappe (con configurazione specifica per prove lunghe o corte) che permettono di sfruttare nel modo migliore i 100 kW di potenza.

Obbligo del carburante ecologico

Altra novità per la nuova stagione è l'obbligo di utilizzo di un carburante ecologico, ovvero un bio-carburante sintetico, al 100% sostenibile prodotto da P1 Racing Fuels.
Il calendario
Il calendario è stato approvato dal World Motor Sport Council della Fia a Parigi e l’amministratore delegato del promotore del Wrc, Jona Siebel, ha affermato che il mix di appuntamenti classici ed eventi più recenti fornirà un programma appetitoso in una stagione storica.
Il prossimo anno segna anche la cinquantesima stagione del Wrc e in calendario tornano tappe storiche come la Nuova Zelanda, un rally che è apparso per la prima volta nel 1977. Le sue strade sterrate sono una delizia per i piloti e sebbene dovesse già tornare nel 2020 causa Covid è stato tutto rimandato al 2022.
Il calendario ha cercato di dare un’equa distribuzione dei rally tra l’Europa e le destinazioni a lungo raggio.

Ecco di seguito tutti gli appuntamenti con le relative date:
Monte-Carlo 20-23 gennaio; Svezia 24-27 febbraio; Croazia 21-24 aprile
Portogallo 19-22 maggio; Italia 02-05 giugno; Kenya 23-26 giugno
Estonia 14-17 luglio; Finlandia 04-07 agosto; Tbc 18-21 agosto
Grecia 08-11 settembre; Nuova Zelanda 29-02 ottobre
Spagna 20-23 ottobre; Giappone 10-13 novembre

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti